La Ferrari di Charles Leclerc (Ansa)
La Ferrari di Charles Leclerc (Ansa)

Baku, 26 aprile 2019 - Colpo di scena durante le prove libere 1 del Gp di Baku 2019 di Formula 1. La sessione viene interrotta dopo neanche mezz'ora per un incidente che ha coinvolto la Williams di George Russell. Passando sopra a un tombino del circuito cittadino dell'Azerbaigian, il pilota britannico ha riportato gravi danni al fondo della sua monoposto ed è stato costretto a saltare anche le libere 2. "Il fondo della vettura è rovinato e sono un po preoccupato per il telaio", dice il vice-capo della Williams, Claire Williams. "Non è quello che ci si aspetta da una pista di Formula 1 - attacca -. Non è accettabile, il danno potrebbe lasciarci fuori per il pomeriggio". Cosa che poi è effettivamente accaduta. Ma non è finita qui perché la gru che stava trasportando la FW42 fuori dal tracciato è andata a sbattere contro un ponte e dal braccio meccanico ha cominciato a colare del liquido sulla vettura. 

VERIFICHE SUI TOMBINI - Un episodio che ha a dir poco dell'incredibile: dopo lo stop, le prove libere 1 sono state cancellate. La direzione gara ha deciso così per consentire agli steward di riparare il tombino sporgente, controllare la pista e ripulirla dall'olio. Dopo aver verificato i circa 300 tombini sistemati lungo il circuito, è arrivato il va libera per la seconda sessione.

Per la cronaca, le libere 1 sono terminate con soli due tempi cronometrati, ovvero quelli delle Ferrari. Il miglior crono, per quel che conta, è stato fatto segnare da Leclerc davanti e Vettel.

Baku, Il video dell'incidente di Russell

Formula 1 Gp Baku 2019, orari tv (diretta Sky e differita Tv8)

F1 Baku, gli orari tv del weekend (diretta Sky e differita Tv8) 

L'IRONIA DI HAMILTON - "Com'è possibile che non abbiano sigillato e controllato tutti i tombini...Almeno questo mi darà un pò di tempo in più per mettermi in pari con 'Il trono di Spade'". Così, con ironia, Lewis Hamilton commenta sui social l'annullamento delle libere in seguito all'incidente di Russell.

Le prove libere 2

Ferrari in grande spolvero nella seconda sessione. Controllati i tombini, è stato Charles Leclerc a far segnare il miglior tempo in 1'42"872 davanti al compagno di squadra Sebastian Vettel a 324 millesimi. Quindi la Mercedes di Lewis Hamilton (a 669 millesimi) e la Red Bull di Max Verstappen (a 921 millesimi). Più indietro l'altra Freccia d'argento di Valtteri Bottas (1"131). Per quanto riguarda l'Alfa Racing, nelle prove libere 2 Giovinazzi (12esimo a 2"494) ha fatto meglio di Kimi Raikkonen (14esimo a 2"610). Non ha preso parte alla sessione George Russell dopo l'incidente della mattina

Formula 1, Motogp, calcio, basket e volley: tutti i risultati di sport