Fernando Alonso (Ansa)
Fernando Alonso (Ansa)

Milano, 8 luglio 2020 - Fernando Aloso-Renault 3.0. Dal 2021, lo spagnolo tornerà per la terza volta in carriera a guidare la monoposto della scuderia francese, con la quale ha vinto il Mondiale nel 2005 e nel 2006. "La Renault è la mia famiglia, i miei ricordi più preziosi sono qui, con i miei due titoli, ma guardo avanti - le prime parole del pilota ex Ferrari subito dopo l'ufficialità della notizia - E' con grande orgoglio ed emozione che torno nel team che mi ha dato la possibilità all'inizio della mia carriera e che me ne dà un'altra adesso per tornare ad alti livelli. I miei principi e le mie ambizioni sono in linea con quelle della squadra. I progressi della monoposto le danno credibilità in vista del 2022 e io condividerò tutta la mia esperienza con ingegneri, meccanici e compagni. Il team vuole tornare sul podio, come lo voglio anche io". 

Un'ambizione confermata anche da Cyril Abiteboul, Managing Director di Renault Sport Racing. "La firma di Fernando fa parte del piano della Renault per tornare al top in Formula 1 - ha detto -. La sua presenza nel team è un asset formidabile a livello sportivo, ma anche di brand. Il suo legame con il team e i tifosi è incredibile. In aggiunta ai suoi successi passati, è stata una scelta reciproca per il futuro. La sua esperienza e determinazione ci potrà condurre verso quell'eccellenza che la F1 di oggi richiede. Porterà quella cultura vincente che gli compete e con Esteban (Ocon, ndr) avrà la missione di condurci nel miglior modo possibile al 2022". 

Alonso, che prenderà il posto di Daniel Ricciardo, rientra così nel giro della Formula 1 dopo averla salutata nel 2018 per dedicarsi a endurance e rally. In carriera il classe '81, oltre alla Renault, ha guidato anche in Minardi, McLaren e Ferrari, conquistando 32 vittorie, 97 podi e 22 pole position.