Alexander Albon (Ansa)
Alexander Albon (Ansa)

Milano, 8 settembre 2021 - Tutti i tasselli del puzzle stanno andando al loro posto. Dopo gli annunci di Valtteri Bottas all'Alfa Romeo e di George Russell alla Mercedes, in giornata è arrivato pure quello relativo al trasferimento dalla prossima stagione di Alexander Albon alla Williams. A dare la conferma ufficiale alle voci diffusesi nelle ultime settimane ci ha pensato il team britannico, che ha anche reso nota la permanenza di Nicholas Latifi, che toccherà quota quattro anni in forza alla scuderia di Grove. Per Albon, attualmente test driver della Red Bull, ci sarà quindi il ritorno al volante da pilota ufficiale. "Quando stai fuori per un anno, non sai mai se potrai tornare e dunque sono estremamente grato a Red Bull e Williams per aver creduto in me - dice l'anglo-thailandese - Assistere ai grandi progressi fatti dalla Williams in questa stagione è stato fantastico e non vedo l’ora di continuare su questa strada nel 2022". 

"Puntato su uno dei migliori talenti"

“Annunciare la nostra line-up per il 2022 è fantastico e sono lieto di dare il benvenuto nel team a Alex, confermando la fiducia a Nicholas anche per la prossima stagione - le parole di Jost Capito, amministratore delegato della Williams - Siamo felici per la scelta, che mescola esperienza e gioventù e che ci aiuterà nei prossimi passi che intendiamo fare. Alex è uno dei migliori giovani talenti del motorsport e ha già una grande esperienza in Formula 1 alle spalle. Ha già raggiunto il podio in diverse occasioni, mostrando tutta la sua velocità e siamo certi che potrà sentirsi immediatamente a casa a Grove. Nicholas ci ha impressionato negli ultimi tre anni con il suo duro lavoro e la sua attitudine positiva. Ha continuato a migliorare ed è cresciuto, come hanno dimostrato i suoi piazzamenti a punti in questo campionato. Speriamo ora di concludere la stagione in maniera positiva, prima di dedicarci al 2022“.

Leggi anche: Gp d'Olanda, vince Verstappen