Si chiude al terzo turno l’avventura di Fabio Fognini al Roland Garros. Il 34enne tennista ligure (nella foto) è stato battuto ieri in poco più di due ore da Federico Delbonis, argentino numero 51 del ranking mondiale. Una vera e propria partita sulla terra rossa del Suzanne-Lenglen non c’è praticamente mai stata perché...

Si chiude al terzo turno l’avventura di Fabio Fognini al Roland Garros. Il 34enne tennista ligure (nella foto) è stato battuto ieri in poco più di due ore da Federico Delbonis, argentino numero 51 del ranking mondiale. Una vera e propria partita sulla terra rossa del Suzanne-Lenglen non c’è praticamente mai stata perché chiusa in tre set eloquenti: 64, 61, 63. Addio al sogno ottavi di finale, nei quali Fognini avrebbe pescato tra il norvegese Ruud, testa di serie numero 15 del torneo, e lo spagnolo Davidovic Fokina. Un vero peccato per il nostro movimento, che sognava di portare agli ottavi di uno slam ben 4 elementi.

Oggi infatti è il giorno degli altri quattro azzurri al terzo turno dello Slam parigino. C’è innanzitutto il derby Cecchinato-Musetti, che se da una parte comporterà l’eliminazione di uno dei nostri atleti, dall’altro ci garantisce almeno un azzurro al quarto turno, ovvero agli ottavi di finale.

Jannik Sinner, la nostra stella 19enne n.19 Atp, se la vedrà invece contro il 22enne svedese Ymer, numero 105 del ranking. Per Matteo Berrettini, 25 anni, numero 9 Atp, c’è l’esame Soon-Woo, coreano 23enne numero 91 Atp. Le speranze di avere più di un azzurro avanti nel torneo sono tante.

Ieri avanti Medvedev, in tre set agevoli contro Opelka, e Zverev, senza difficoltà contro Djere. I tre big più attesi sono impegnati oggi nel terzo turno: Nadal contro l’inglese Norrie, federer contro il tedesco Koepfer e Djokovic con il lituano Berankis.

A proposito di miti, nel torneo femminile avanza Serena Williams. La quas 40enne campionessa Usa ha battuto nettamente in due set (6-3 6-2) la connazionale Collins.