10 apr 2022

Fieracavalli dal 3 al 6 novembre, Lupacchini trionfa a Lipsia

paolo manili
Sport

di Paolo Manili

Era appena stata presentata ad Arezzo la prossima Fieracavalli di Verona, che da Lipsia è arrivata la notizia della vittoria nella finale della Coppa del Mondo di volteggio di Lorenzo Lupacchini. Con il baio Rosenstolz 99 alla longia di Laura Carnabuci, il 26enne friulano dopo il secondo posto di venerdì ieri ha prevalso nel freestyle e ha sbaragliato il campo. Aggiunge così un oro ai tre già in bacheca, ottenuti nel pas-de-deux in coppia con la Stopazzini ai Mondiali di Tryon 2018 e l’anno precedente nella World Cup e agli ’Europei. Fieracavalli di Verona, da parte sua, ha scelto la terza di quattro tappe del Toscana Tour all’Arezzo Equestrian Centre, come palcoscenico ideale per presentare la prossima edizione della rassegna (3 al 6 novembre), la 124esima nella storia della kermesse scaligera. Una platea assai glamour di concorrenti internazionali del TT (30 nazioni rappresentate, 1200 cavalli al via), addetti ai lavori e invitati è stata condotta per mano da Armando Di Ruzza, event manager di Fieracavalli, alla scoperta del palinsesto della prossima rassegna veronese, con un accento particolare sugli eventi sportivi data la natura degli interlocutori. Innanzitutto il ritorno al format pre-pandemia, ossia 4 giornate da giovedì a domenica. Poi la conferma dalla tappa della Longines Fei World Cup di salto ostacoli, la 21ª della serie a Verona, indi una lista di eventi affatto collaterali: la 124 x 124 (tanti cavalieri in finale quante le edizioni della fiera), poi la Top Team a squadre per la quale basti citare il Team Scuderia 19 18 che schiera fuoriclasse del calibro di Staut, De Luca, la Martinengo Marquet, Zorzi e Bucci. Inoltre Verona amplierà l’area "Ladies&Gentleman" dedicata ai concorrenti e addetti ai lavori. L’Italian Champions Tour, circuito di salto ostacoli a squadre, avrà 4 tappe in diverse locations, con 150mila euro di moneta per le squadre di cavalieri italiani di spicco, che dovranno qualificarsi al Final Event by Jumping Verona 2022. Naturalmente Fieracavalli non è solo agonismo: torna il Gala d’Oro, sarà ampliata l’area "family" con iniziative per i bambini, e verrà promossa ulteriormente l’inclusione sociale con il progetto sperimentale "Riding the Blue" coordinato dal Prof. Leonardo Zoccante.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?