20 mar 2022

Festa Italrugby Rompe il digiuno dopo sette anni

Battuto il Galles nel Sei Nazioni con meta nel finale di Padovani

Galles

21

Italia

22

MARCATORI: p.t. 12’ cp. Garbisi (0-3); 15’ cp. Padovani (0-6); 27’ m. Watkin, tr. Biggar (7-6); 32’ cp. Garbisi (7-9); 34’ cp. Padovani (7-12); s.t. 11’ m. Lake, tr. Biggar (14-12); 17’ cp. Garbisi (14-15); 28’ m. Adams, tr. Biggar (21-15); 40’ m. Padovani, tr. Garbisi (21-22).

GALLES: McNicholl (20’ st Sheedy); Rees-Zammit, Watkin, Halaholo (6’ st Tompkins), Adams; Biggar (c), G. Davies (26’ st Hardy); Navidi, Faletau, S. Davies (9’ st Moriarty); AW Jones (20’ st Rowlands), Beard; Lewis (1’ st Brown), Lake (35’ st Roberts), Thomas (20’ st W. Jones). Allebatore: Pivac.

ITALIA: Capuozzo; Padovani, Brex, Marin (12’ st Zanon), Ioane; Garbisi, Braley (20’ st Fusco); Lamaro (c), Halafihi (23’ st Steyn), Pettinelli (34’ st Sisi); Ruzza, Fuser (7’ st Cannone); Ceccarelli (12’ st Alongi), Nicotera (12’ st Bigi), Fischetti (29’ st Traoré). Allenatore: Crowle

Arbitro: Brace (Irlanda).

Note: player of the match: Josh Adams (Galles). Calciatori: Biggar (Galles) 33, Garbisi (Italia) 33, Padovani (Italia) 23.

Storica vittoria dell’Italrugby, e anche fuori casa: a Cardiff finisce sul filo di lana 21-22, con una meta azzurra allo scadere del secondo tempo. Gli Azzurri mettono fine a una lunga collana di sconfitte nel torneo contro i padroni di casa del Galles, dopo 7 anni a secco di risultati positivo e per la prima volta nel paese britannico ospitante. A decidere è stata l’azione corale che ha portato l’ovale dietro la linea bianca per mano di Padovani che schiaccia in mezzo ai pali, rendendo facile la trasformazione a cura di Garbisi.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?