E’ stata una fugace apparizione, quella di Roger Federer, al torneo Atp di Doha, ma tanto bastava al fuoriclasse per testare le sue condizioni dopo 400 giorni di stop e il lento recupero dalla doppia operazione al ginocchio destro. I due match disputati, quello vinto sul britannico Evans e l’altro perso ieri col georgiano Basilashvili (6-3; 1-6; 5-7), numero 42, tutti e due conclusisi al terzo set, sono solo i primi gradini di un cammino che sarà lungo per il quasi 40enne Federer, che ha come obiettivo "arrivare al 100% per la stagione sull’erba". "Vengo da così lontano che sono felice di aver potuto giocare due partite consecutive in tre set - ha detto Federer -. Non sono ancora al 100%, lo vedo, lo sento. Ma l’obiettivo è quello di esserlo più avanti".