"Sto molto bene, la riabilitazione sta procedendo passo dopo passo e il peggio è ormai alle spalle". Roger Federer punta al 2022 e rassicura i tifosi dopo la terza operazione al ginocchio in un anno e mezzo. "Quando torni da un infortunio, ogni giorno è migliore del precedente – ha detto il vincitore di 20 tornei dello Slam, ieri a Zurigo –. Ci sono già passato l’anno scorso, quindi non è affatto un problema a livello mentale. Spero di poter tornare presto ad allenarmi, ma so che devo avere ancora un po’ di pazienza". Nel prossimo fine settimana a Boston si gioca la Laver Cup: "Dispiace quest’anno non esserci, mi piacerebbe tornare a giocarla l’anno prossimo a Londra".