"La mia è una mentalità da guerriero. La forza nel superare le avversità è fondamentale". Così su Instagram il campione olimpico in carica dei 1500 metri stile libero Gregorio Paltrinieri all’indomani dell’annuncio di avere la mononucleosi a un solo mese dai Giochi di Tokyo dove proverà a difendere il titolo conquistato 5 anni fa a Rio de Janeiro.

"Un pensiero per Greg? Eh, ci dispiace. L’ho saputo qualche giorno prima che uscisse la notizia... Spero si rimetta. Ci hanno detto che comunque non ha sintomi così forti, dipende tutto da come si sentirà lui negli allenamenti, da parte della squadra ha ovviamente il più grosso in bocca al lupo per cercare le condizioni migliori". Così Federica Pellegrini parlando del campione olimpico di Rio 2016 nei 1.500, Gregorio Paltrinieri, al quale è stata diagnosticata la mononucleosi a poche settimane dai Giochi Olimpici di Tokyo. La Pellegrini ha parlato a margine dello svelamento del murale che la ritrae all’Aquaniene, a Roma. Una figura ‘Divina’ che si tuffa, la predominanza del blu e del giallo, colori sociali del circolo, il volto che non si intuisce ma che chiaramente fa pensare a lei nel gesto tecnico che dà il via a ogni gara in vasca, anche se l’acqua non si vede ma si percepisce nelle onde create dal pennello dell’autore. Si chiama proprio ‘Dimensione Divina’ il murale “vibrante e dinamico” dedicato a Federica Pellegrini.