Mai prima d’ora una città di soli 50 mila abitanti aveva vinto l’Europa League: è successo ieri sera al Villarreal, quinta formazione spagnola a conquistare il secondo trofeo continentale, in finale contro il Manchester United. E’ finita in modo clamoroso: 12-11 per il Sottomarino Giallo dopo una serie di 22 rigori. I tempi regolamentari e supplementari si erano chiusi sull’1-1: poi è iniziata la serie interminabile di rigori, arrivata all’undicesimo tiro quando dal dischetto si sono presentati i due portieri. Prima Rulli, argentino del Villarreal, ha trasformato il suo rigore, poi ha parato il tiro del collega De Gea, firmando di fatto l’impresa. Unai Emery conquista così ancora una volta la coppa: dopo quelle vinte con il Siviglia, ora questa con il Villarreal che giocherà il prossimo anno la Champions League.