di Paolo Manili La Fei ha assegnato il campionato Europeo 2023 di salto ostacoli all’Ippodromo Snai di San Siro, Milano. Dopo che la decisione sarà approvata dal Segretario generale, verrà indicata la data di svolgimento, comunque prevista per l’inizio di settembre 2023. "Una notizia straordinaria – ha commentato Sara...

di Paolo Manili

La Fei ha assegnato il campionato Europeo 2023 di salto ostacoli all’Ippodromo Snai di San Siro, Milano. Dopo che la decisione sarà approvata dal Segretario generale, verrà indicata la data di svolgimento, comunque prevista per l’inizio di settembre 2023. "Una notizia straordinaria – ha commentato Sara Riffeser Monti, sport director della Milano Jumping Cup – che arriva a pochi giorni dalla felice conclusione di quell’evento, che è stato capace di riportare a Milano la grande equitazione internazionale. Il giudizio tanto positivo degli osservatori Fei premia il nostro sforzo organizzativo e le caratteritiche dell’impianto, oltre che l’accoglienza di cavalli e concorrenti. Insieme a Snaitech e al suo ad Fabio Schiavolin stiamo già lavorando al “quattro stelle“ 2022, che farà da pilota all’Europeo 2023".

E’ proprio Schiavolin a proseguire: "In questa bellissima notizia e nella decisione della Fei, che ringrazio per averci scelti, si riflette il grande lavoro di squadra che si è avvalso anche dell’appoggio del presidente del Coni, Giovanni Malagò, del sottosegretario allo Sport Valentina Vezzali, del presidente e del segretario Fise, Marco Di Paola e Simone Perillo, nonché del presidente Fise Lombardia, Vittorio Orlandi. Una squadra formidabile, composta anche dal sindaco di Milano Sala e dal governatore della Lombardia, Fontana". Ha poi aggiunto Marco Fusté, Fei director jumping: "Gli organizzatori dell’Europeo sono persone determinate a realizzare la migliore edizione di sempre". Attualmente l’Ippodromo conta 8.000 posti a sedere, per l’Europeo 2023 saranno costruiti altri 10mila posti.