Rogla porta bene a Roland Fischnaller. Dopo l’argento iridato, per il 40enne portacolori dell’Esercito, ieri è arrivata anche la Coppa di gigante nello snowboard, grazie al nono posto finale che gli ha permesso di intascare 29 punti, facendolo salire a quota 215 in classifica, ossia una lunghezza sopra il russo Igor Sluev e due sull’austriaco Benjamin Karl. Per ‘Fisch’ si tratta della seconda Coppa di gigante, dopo quella dello scorso anno, alle quali vanno aggiunte le Coppe di slalom del 2013, 2016 e 2018 e la Coppa di parallelo del 2020. Ieri il migliore azzurro è stato Edwin Coratti, quarto, davanti ad Aaron March, quinto, a Fischnaller, nono, e a Felicetti decimo. La vittoria è andata allo sloveno Zan Kosir, davanti al russo Sobolev e al polacco Kwiatkowski. La gara femminile è stata vinta dalla tedesca Ramona Hofmeister, davanti alla 17enne russa Sofia Nadyrshina e all’elvetica Julie Zogg. Lucia Dalmasso è 18a e Nadya Ochner 22a. Ora occhi puntati sulle finali di Berchtesgaden, del 20 e 21 marzo, dove Aaron March potrà giocare le sue carte per la vittoria della Coppa di parallelo. L’azzurro guida la classifica con 324 punti, contro i 322 del russo Dmitry Loginov e i 311 dello sloveno Zan Kosir.