Primo schiaffo dell’emergenza Coronavirus al Mondiale 2021. Dorna e Federazione, infatti, hanno ufficializzato lo slittamento dell’ atto ufficiale che avrebbe segnato il via della nuova stagione. A causa del Covid 19 e le previsioni di lockdown sulla Malesia, i test di Sepang (che erano in programma il prossimo 19 febbraio) sono stati annullati. Niente debutto in pista per i nuovi team almeno fino al 10 marzo, quando, in Qatar rimane (al momento) in calendario quello che doveva essere il secondo blocco di test-pre Mondiale.

Lo stop alla sessione di Sepang farò rivedere anche i programmi del Team Yamaha Petronas che proprio durante i giorni di febbraio in Malesia, avrebbe presentato la nuova moto e soprattutto Valentino Rossi come nuovo compagno di avventura di Franco Morbidelli.

Ma l’emergenza sanitaria rischia – come è stato per la F1 – di ridisegnare a breve anche il calendario del Mondiale, con due delle prime tre tappe già in bilico, ovvero Argentina e Texas. La prima ipotesi parla di un raddoppio del Gp del Qatar (dove prenderà il via la stagione) e l’inserimento del Portogallo.

Riccardo Galli