Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
4 apr 2022

E Vietti del Vr 46 trionfa e allunga su Canet

4 apr 2022

Comanda Celestino. In gara e in classifica. Combatte con Somkiat Chantra in evidente stato di grazia, ma sulla ruota argentina esce il numero 13 di Vietti. Seconda vittoria, terzo podio, 70 punti in tasca su 75 nelle prime tre gare per il pilota piemontese del team VR46. E il diretto inseguitore Aron Canet scende a -21 con il 4° posto alle spalle di Ai Ogura che completa la doppietta sul podio del team Honda Asia. Suona l’Inno di Mameli in Moto2 dopo "una gara difficile e piena di battaglie – racconta Celestino -. Abbiamo lavorato bene in un fine settimana strano, complicato dalla mancata consegna del materiale. Siamo stati tra i team più colpiti, ma la squadra ha fatto un grande sforzo. Abbiamo avuto poco tempo per trovare il giusto feeling eppure è andata molto bene". Del resto "Celestino è una bestia, un animale da gara – i complimenti da Imola di Valentino Rossi -. Anche oggi ha fatto paura e adesso comincia ad avere tanti punti in classifica". Certo, "arriveranno inevitabilmente anche momenti difficili – la saggia previsione di Vietti – e lì dovremo essere capaci di capire quando è necessario accontentarci". Comunque "rispetto all’anno scorso ho iniziato a capire come guidare la moto e cosa mi serve per andare forte. E oggi, nonostante qualche errore e il poco grip dell’asfalto complicato da gestire, ce l’abbiamo fatta lo stesso". Si conferma tra i top rider anche Chantra, al suo secondo podio dopo la vittoria indonesiana a Mandalika: "Sono sorpreso di essere stato così veloce – ammette il thailandese -. Celestino però ha saputo gestire meglio le gomme, a me è mancato qualcosa". Tra gli altri italiani, 6° Tony Arbolino, che dopo un avvio aggressivo non riesce a tenere testa alla concorrenza, 17° Simone Corsi e 18° Romano Fenati.

M. Galv.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?