Ronaldo e Messi si marcano da lontano, anche da continenti, situazioni, squadre diametralmente lontani ed opposti. Come un destino. Mentre Ronaldo è al centro della’ttenzione mondiale per il suo attesissimo debutto con il Manchester United, Lionel Messi vive una vera e propria notte da favola. La "Pulce" argentina ha trascinato l’Albiceleste nel successo, per 3-0, contro la Bolivia, superando Pelè....

Ronaldo e Messi si marcano da lontano, anche da continenti, situazioni, squadre diametralmente lontani ed opposti. Come un destino. Mentre Ronaldo è al centro della’ttenzione mondiale per il suo attesissimo debutto con il Manchester United, Lionel Messi vive una vera e propria notte da favola. La "Pulce" argentina ha trascinato l’Albiceleste nel successo, per 3-0, contro la Bolivia, superando Pelè. Per Messi, infatti, c’è il record di gol con una Nazionale di calcio sudamericana: è ora a quota 79 centri con la selezione Argentina mentre “O Rei” si è fermato a 77 reti con la maglia del Brasile. Nella notte italiana, all’Estadio Antonio Vespucio Liberti di Buenos Aires, nelle gare di qualificazione ai Mondiali del 2022, l’Albiceleste ha schiacciato la Bolivia: Messi ha segnato in apertura su rigore per poi segnare altre volte nella ripresa.

"Ho sognato molto questo giorno e grazie a Dio è arrivato. Non ho parole per ringraziarvi per tutto l’amore ricevuto. Che bella serata, mi sono davvero divertito. Indimenticabile" così ha scritto sui profili social Lionel Messi all’indomani della tripletta segnata alla Bolivia.

Con lui in campo tanti “italiani” ed “ex italiani”, come Musso, Molina, Pezzella, Paredes, De Paul, Papu Gomez, Lautaro Martinez e i subentranti Joaquin Correa, Martinez Quarta e Nico Gonzales.

Se Lionel Messi ha battuto il record di Pelè come miglior goleador di sempre nelle Nazionali sudamericane, il suo compagno di club Neymar ha firmato pure il suo primato. Dopo il gol contro il Perù dell’altra notte in maglia verdeoro, Neymar è ora il giocatore del Brasile con più reti nelle qualificazioni per i Mondiali: è a quota 12. Ora è a caccia di Pelè anche lui, come miglior marcatore assoluto dei verdeoro (69 per Neymar contro i 77 gol di “O Rei”). Il brasiliano ha quindi risposto, via Instagram, alle critiche ricevute, ironizzando con la stampa, che aveva parlato del suo peso. Neymar mostra fiero gli addominali, postando una foto con un chiaro commento: "Grassoccio ma bravo con il pallone".