Enea Bastianini, 23 anni e iridato Moto2 nel 2020, con la Ducati Avintia di MotoGp
Enea Bastianini, 23 anni e iridato Moto2 nel 2020, con la Ducati Avintia di MotoGp
di Riccardo Galli Ducati e Gresini Racing insieme: dal 2022. E nel nome di Fausto. Gresini, insomma, dice addio ad Aprilia, nonostante i tentativi di rilanciare il progetto insieme, e avanti tutta verso Borgo Panigale, proprio come aveva deciso di fare Fausto. Già ufficializzati anche i nomi dei piloti che nel prossimo Mondiale, porteranno...

di Riccardo Galli

Ducati e Gresini Racing insieme: dal 2022. E nel nome di Fausto. Gresini, insomma, dice addio ad Aprilia, nonostante i tentativi di rilanciare il progetto insieme, e avanti tutta verso Borgo Panigale, proprio come aveva deciso di fare Fausto.

Già ufficializzati anche i nomi dei piloti che nel prossimo Mondiale, porteranno i colori del Gresini Team in MotoGp. Team ’indipendente’ con moto Ducati: si tratta di Enea Bastianini, campione del Mondo Moto2 nel 2020, pilota di punta di Carlo Pernat e oggi già Ducati nel Team Avintia accanto al fratello di Valentino, Luca Marini; accanto a Bastianini, arriverà in MotoGp, Fabio Di Giannantonio che corre in Moto2 proprio con i colori del Team Gresini.

"E’ un momento molto emozionante per noi – ha commentato Nadia Padovani, la vedova Gresini ad e proprietaria del team, insieme ai figli Lorenzo e Luca –. Nei mesi scorsi il nostro impegno si è fuso con una forte spinta emotiva, con l’obiettivo di dare forma al futuro della Gresini Racing. Arrivare a poterlo annunciare ci riempie di orgoglio e soddisfazione".

"I miei ringraziamenti – continua la signora Nadia – sono per Carmelo Ezpeleta, per Ducati e la sua fiducia nei nostri progetti. Fabio ed Enea terranno alto il nostro nome".

Tocca a Gigi Dall’Igna, dg di Ducati Corse abbracciare la terza coppia di Desmo (per ora) in MotoGp accanto al team factory e Pramac. "Siamo davvero contenti di aver raggiunto questo accordo per le prossime due stagioni. Verso la fine dello scorso anno avevamo già delineato insieme a Fausto le basi di un possibile accordo e vogliamo ringraziare la sua famiglia".

Ora Ducati punta a realizzare il quarto team, quello con la VR46 di Valentino Rossi. Il sì la prossima settimana.