Dopo giorni di silenzi, speranze e dubbi, alla fine quello che si temeva è stato confermato: Novak Djokovic non parteciperà alla Atp Cup a Sydney, torneo a squadre che segna l’apertura ufficiale della stagione del tennis. Gli organizzatori hanno informato che "il numero uno al mondo Novak Djokovic si è ritirato...

Dopo giorni di silenzi, speranze e dubbi, alla fine quello che si temeva è stato confermato: Novak Djokovic non parteciperà alla Atp Cup a Sydney, torneo a squadre che segna l’apertura ufficiale della stagione del tennis. Gli organizzatori hanno informato che "il numero uno al mondo Novak Djokovic si è ritirato dall’Atp Cup 2022. La squadra serba sarà ora guidata dal n.33 al mondo, Dusan Lajovic". Un annuncio che getta ombre anche sulla partecipazione del serbo all’Australian Open ma al contempo aumenta le chance di successo dell’Italia, che con due top 10 – Matteo Berrettini e Jannik Sinner (nella foto) e giocatori come Lorenzo Sonego, Fabio Fognini e Simone Bolelli appare la squadra più forte. Gli azzurri, inoltre, non affronteranno l’Austria, esclusa dopo il forfait di Dominic Thiem e Dennis Novak. Al posto degli austriaci giocherà la Francia che schiera Ugo Humbert, Arthur Rinderknech, Edouard Roger-Vasselin e Fabrice Martin. Non ci sarà il transalpino Benoit Paire, che sembra un bersaglio preferito del Covid avendo annunciato sui social la sua terza positività.

Completano il girone dell’Italia l’Australia (prima avversaria degli azzurri, alle 21 italiane di domenica, su Sky) e la Russia, a Sydney senza Andrey Rublev, positivo, Aslan Karatsev e Evgeny Donskoy, e che schiera Daniil Medvedev, Roman Safiullin e Evgeny Karlovskiy. Quanto a Djokovic e l’Open, ci sarebbero trattative in corso con la federazione locale per trovare una via, compatibile con gli stretti protocolli medici australiani, per ammettere il serbo al torneo senza dover dichiarare se è vaccinato o meno.