A 48 anni e a 13 dall’ultima volta, Oscar De La Hoya è pronto a tornare sul ring. Undici titoli mondiali in sei differenti classi di peso, l’ex pugile statunitense ha annunciato il suo ritorno in occasione della promozione dell’incontro fra Jake Paul e Ben Askren. "Il 3 luglio torno a combattere", le parole di De la Hoya, il cui ultimo match fu la sconfitta nel 2008 contro Manny Pacquiao. L’ex campione di origine messicana ha un record di 39 vittorie (31 per ko) e 6 sconfitte tra i professionisti ed è riconosciuto come uno dei pugili più completi tecnicamente della sua generazione. La sua carriera professionistica seguì all’oro olimpico vinto a Barcellona a 19 anni tra i pesi leggeri.

In questi 13 anni di assenza dal ring, De La Hoya ha è stato promoter di incontri con la sua scuderia di pugili, la ‘Golden Boy Promotions’ che prende spunto proprio dal suo soprannome.