Il francese Stephane Peterhansel ha vinto la nona tappa della Dakar su Mini mettendo una seria ipoteca sulla vittoria finale tra le auto. Nella frazione con partenza e arrivo a Neom (con 465 km di speciale), Peterhansel ha preceduto di 12 minuti le Toyota del qatariota Nasser Al-Attiyah e del sudafricano Giniel de Villiers. Attardato lo spagnolo Carlos Sainz per un doppio stop tecnico e per lui le speranze di bissare il trionfo del 2020 si sono azzerate, avendo un ritardo di oltre un’ora. Nelle moto un nuovo grave incidente ieri: l’australiano Toby Price (Ktm) ha subito un forte trauma cranico a causa di una caduta. Leader resta il cileno Jose Ignacio Cornejo Florimo (Honda) dopo la vittoria di tappa dell’argentino Kevin Benavides, ora secondo nella generale ma a 11 minuti. Oggi la decima tappa, Neom-Al Ula (342 km di speciale).