Cristiano Ronaldo, 35 anni
Cristiano Ronaldo, 35 anni
SZCZESNY 6. Serata serena come non mai nonostante il meteo avverso. CUADRADO 6,5. Più lucido che pungente, tiene a bada Augello. Dà il la all’azione del primo gol e nel finale serve l’assist a Ramsey. BONUCCI 6,5. Keita gli scappa una volta ma contribuisce al successo di una Juve granitica. CHIELLINI 7. Serafico in una...

SZCZESNY 6. Serata serena come non mai nonostante il meteo avverso.

CUADRADO 6,5. Più lucido che pungente, tiene a bada Augello. Dà il la all’azione del primo gol e nel finale serve l’assist a Ramsey.

BONUCCI 6,5. Keita gli scappa una volta ma contribuisce al successo di una Juve granitica.

CHIELLINI 7. Serafico in una difesa che non sbanda mai. Salvataggio d’autore su Quagliarella.

DANILO 6. Distanziato dal cuore del gioco, non offre spunti degni di nota ma nemmeno si fa sorprendere.

MCKENNIE 6. Una pausa di riflessione comprensibilissima dopo aver stupito a ciclo continuo.

BENTANCUR 7. Tosto in copertura ma anche creativo nell’assalto oltre il muro blucerchiato.

ARTHUR 6.5. Sempre più inserito, si alterna con Bentancur in impostazione e non perde un pallone.

CHIESA 7. E’ ormai il terzo terminale offensivo della Juve. Al gol aggiunge la solita verve a tutto campo.

MORATA 6,5. L’assist e tanti fraseggi de luxe, anche se non ha ritrovato ancora il solito feeling col gol.

RONALDO 6,5. Mostra una inusuale tendenza a sprecare, però entra nell’azione del gol di Chiesa e innesca Cuadrado verso il raddoppio.

Ramsey 6,5. Si fa trovare pronto in area per il raddoppio.

Rabiot, Bernardeschi, Alex Sandro s.v..

All.Pirlo 7. Riesce a forzare il blocco blucerchiato grazie alla qualità dei suoi e alle idee. Juve sempre più solida (zero gol presi nelle ultime 4) e coerente.

Voto squadra 7.

Voti Sampdoria: Audero 6, Bereszynski 5,5, Yoshida 6,5, Colley 5,5, Augello 6; Candreva 5 (Jankto sv), Silva 5.5 (Damsgaard 5,5), Ekdal 6, Thorsby 5,5; Keita 5,5 (Torregrossa 5.5), Quagliarella 6 (Ramirez 5.5).

Paolo Grilli