Cristiano Ronaldo, 36 anni, ieri sera ha segnato il gol numero 111 col Portogallo
Cristiano Ronaldo, 36 anni, ieri sera ha segnato il gol numero 111 col Portogallo

"Ho una storia fantastica con questo fantastico club. Sono arrivato a 18 anni e ovviamente sono felice di essere tornato a casa dopo 12 anni. Per questo non vedo l’ora di iniziare la mia prima partita". Cristiano Ronaldo, nella prima intervista da giocatore del Manchester United, dimostra di aver già messo la Juve nel cassetto dei ricordi.

"Come tutti sanno, da quando ho firmato per la prima volta per questo club Sir Alex Ferguson è stata la chiave di tutto – ha detto CR7 al sito dei ‘Red Devils’ :. Lui è come un padre nel calcio, mi ha aiutato molto, mi ha insegnato tanto. Il rapporto che abbiamo sempre avuto è speciale, ci teniamo sempre in contatto, è una persona incredibile. È stata la chiave principale per essere dove sono oggi, che ho firmato per il Manchester United“.

In campo, ieri sera Cr7 ha lasciato il segno all’Estadio Algarve, dove ha segnato nel finale la doppietta che è valso il 2-1 sull’Irlanda: sono tati i gol numero 110 e 111 per l’ex attaccante della Juventus, che è diventato il cannoniere più profilico in nazionale staccando l’iraniano Ali Daei, fermo a quota 109.