Una carriera dedicata allo sport, ma dietro le quinte. E tanto successo da far guadagnare a Marco Bogarelli, l’ex presidente di Infront Italia portato via ieri notte dal Covid a soli 64 anni, la fama di ‘re dei diritti tv’. Colpito dal virus una decina di giorni fa, Bogarelli era stato ricoverato in ospedale a Milano con una polmonite che gli è risultata fatale. Da poco meno di cinque anni, Bogarelli aveva lasciato Infront, di cui è stato presidente per oltre un decennio, sviluppando soprattutto la partnership con la Lega serie A. Ma il percorso del manager laureato in Bocconi era cominciato all’inizio degli anni ‘90, quando ebbe l’intuizione di portare in Italia il grande basket della Nba, acquistandone i diritti. Nel 1995 fondò Media Partners, società che nel 2005 venne integrata in Infront Sports e Media - colosso con base a Zurigo che si occupa di marketing, sponsor e gestione dei diritti tv -, prendendo nel 2006 la guida di Infront Italy.