La NBA è nel caos a causa del Covid e dei protocolli sanitari adottati per fronteggiare l’emergenza. Più di 70 giocatori ‘fermati’ e il conto delle partite rinviate che sale. Dopo le 7 già fermate, annullate le prossime Toronto Raptors-Orlando Magic (che era in programma all’1.30 di domani) e Brooklyn Nets-Washington Wizards di domani notte. Proprio la franchigia del distretto newyorkese è stata quella più bersagliata dai contagi, che hanno messo fuori servizio ben 10 giocatori tra cui Kevin Durant e James Harden, oltre al reintegrato no-vax Kyrie Irving. Il Christmas Day sul campo è a rischio, soprattutto il terzo testa a testa stagionale (1-1 il conto) tra Suns e Warriors. Anche i californiani, nelle ultime ore, hanno avuto il loro primo caso di covid all’interno del gruppo squadra, con l’entrata nel protocollo sanitario da parte di Andrew Wiggins (nella foto).