Un frame del video che riprende il gesto di Bonucci
Un frame del video che riprende il gesto di Bonucci
Diecimila euro di multa, nessuna squalifica, ma il finale di partita di Leonardo Bonucci è stato anche peggiore di quello della Juventus sconfitta in Supercoppa dall’Inter, se possibile. Ieri è arrivata la multa di 10mila euro per un alterco che il difensore della Juve e della nazionale ha avuto a fine gara con il segretario...

Diecimila euro di multa, nessuna squalifica, ma il finale di partita di Leonardo Bonucci è stato anche peggiore di quello della Juventus sconfitta in Supercoppa dall’Inter, se possibile.

Ieri è arrivata la multa di 10mila euro per un alterco che il difensore della Juve e della nazionale ha avuto a fine gara con il segretario dell’Inter Cristiano Mozzillo, colpito due volte.

I video sono diventati immediatamente virali, ieri. Il giudice sportivo Gerardo Mastrandrea ha multato il giocatore bianconero, ma anche l’Inter (per 5mila euro) per "avere omesso di impedire l’ingresso nel recinto di gioco di un dirigente non inserito in distinta che sostava nelle vicinanze della panchina avversaria".

Le immagini televisive hanno mostrato Bonucci mentre colpiva Mozzillo, poi hanno iniziato a circolare altri video sul parapiglia scoppiato al gol di Alexis Sanchez all’ultimo minuto dei supplementari che ha deciso la partita. Bonucci stava aspettando di entrare per calciare i rigori, aveva ancora la pettorina. Le immagini lo mostrano mentre a bordo campo sferra un paio di colpi con il pugno chiuso a Mozzillo tra spalla e collo, apparentemente innervosito dalla sua esultanza.

Il giovane dirigente allarga le braccia e poi cerca di ripararsi dietro a un collega, mentre Bonucci viene portato via da Bernardeschi e il quarto uomo Michael Fabbri cerca di riportare la calma. Ieri poi il difensore su Instagram ha glissato: "Abbiamo lottato ma non è bastato. Complimenti all’Inter". Allegri nel dopopartita aveva ridimensionato l’episodio: "Non è successo nulla, non era nervoso: doveva entrare, perché c’erano i rigori. Poi, però, non ci sono stati ed è rimasto fuori".