La pandemia ha ritardato di un anno anche la consegna dei Collari d’Oro, la massima onorificenza del Coni dedicata ai campioni del mondo delle discipline olimpiche (nella foto Dorothea Wierer). I riconoscimenti del 2020 sono finiti nelle mani dei vincitori ieri a Milano, mentre quelli per l’anno in corso saranno consegnati il 20 dicembre a Roma alla presenza del premier Draghi. Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ne ha approfittato per un punto su Pechino 2022. "Siamo pronti. Questa ondata di successi sta caricando gli atleti, sentono ancora di più la responsabilità", ha detto. All’evento ha partecipato anche il sottosegretario allo sport, Valentina Vezzali. "La situazione epidemiologica – ha detto – ci consente ottimismo, se si procederà nella giusta direzione tutto fa pensare che potremo arrivare al 100% di capienza occupabile negli stadi. Per il derby di Milano? Perché no".

M.T.