Firma eccellente al Delfinato: la quinta tappa è di Geraint Thomas, che con un contropiede nei due chilometri finali resiste alla rincorsa di Colbrelli, per la terza volta al secondo posto. Non cambia la classifica, con l’austriaco Postlberger che guida con 1’’ su Lutsenko. Oggi la sesta frazione, con finale in salita, è un esame per Aru e Froome, che rischia di esser escluso dalla squadra (‘La sua partecipazione non è scontata: ha fatto progressi, ma non così importanti’, le parole del tecnico Verbrugghe). Italiana la prima tappa del giro under 23: a Riccione vince il romagnolo Andrea Cantoni, prima rosa dai tempi di Pantani.