SZCZESNY 7. La deviazione su Faraoni in avvio pesa tanto, può poco sul gol. Si supera ancora su Lazovic. DEMIRAL 6. Contiene Zaccagni. Però fa un errore grave nel primo tempo e quello che dà il la all’azione dell’1-1. DE LIGT 6. Non va per il sottile e allontana i pericoli. Ma in impostazione tende a latitare. ALEX...

SZCZESNY 7. La deviazione su Faraoni in avvio pesa tanto, può poco sul gol. Si supera ancora su Lazovic.

DEMIRAL 6. Contiene Zaccagni. Però fa un errore grave nel primo tempo e quello che dà il la all’azione dell’1-1.

DE LIGT 6. Non va per il sottile e allontana i pericoli. Ma in impostazione tende a latitare.

ALEX SANDRO 5,5. Rattoppa senza troppe esitazioni nei tre dietro ma non riesce a tenere Barak sull’1-1.

CHIESA 7. Ha l’argento vivo addosso: trova l’assist e tanto altro.

BENTANCUR 5,5. Morde ma con poca precisione, e non dà mai l’impressione di poter affondare il colpo.

RABIOT 5,5. Qualche svagatezza di troppo: e invece doveva alzare la testa e la voce nella battaglia in mediana.

RAMSEY 5,5. Ronza e sgomita ovunque ma si ricorda una sola conclusione degna di nota. Manca il gol nella ripresa.

BERNARDESCHI 6. Piuttosto distanziato dal cuore del gioco, cresce un poco nella ripresa.

KULUSEVSKI 6,5. Un paio di ricami pregiati, altrettanti strappi da dominatore poi le solite sgroppate al servizio di CR7.

RONALDO 7. Manca una rete per raggiungere Pelè nell’Olimpo dei marcatori, ma trova lo stesso il 26esimo gol in 29 partite in stagione. Non basta per sorridere.

McKennie 6.

Di Pardo sv.

All.PIRLO 5,5. Delle difficoltà oggettive si sapeva: non gli bastano Ronaldo e un avvio al calor bianco.

Voto squadra 5,5.

Voti Verona: Silvestri 6,5, Magnani 6, Gunter 6,5, Lovato 6, Faraoni 6,5 (Dawidowicz sv), Sturaro 5,5 (Vieira 6), Ilic 6 (Veloso 6), Dimarco 6,5 (Lazovic), Barak 7, Zaccagni 6,5 (Bessa sv), Lasagna 6. All. Juric 6,5. Voto squadra 6,5.

Arbitro: Maresca voto 6,5

Paolo Grilli