"L’Italia la vedo molto bene: vinceremo molte medaglie, faremo risultati sorprendenti. Abbiamo gestito molto meglio di altri la pandemia, soprattutto nella ginnastica perché la conosco meglio, ma anche altri sport sono ad alto livello. Penso che supereremo abbondantemente i 9 ori che ci si prefigge come obiettivo, e anche il totale del medagliere sarà importante". Lo dice Juri Chechi (nella foto). "Queste saranno certamente Olimpiadi strane – dice ancora l’oro olimpico degli anelli ad Atlanta ’96, e bronzo ad Atene ’04 – ma credo che l’aspetto agonistico sarà ugualmente bello, lo stesso di sempre. Personalmente non condivido la scelta del doppio portabandiera, anzi non la capisco proprio. E’ una forzatura, benissimo la questione della parità di genere, ma nello sport non si risolve in questo modo, nello sport è merito, uomini o donne che siano".