L’obiettivo resta quello di rispettare il programma iniziale. Europeo nelle 12 città prescelte, ma il presidente Uefa, Aleksander Ceferin, ha un’idea molto chiara: "Abbiamo diversi scenari, ma l’unica garanzia che possiamo dare è che l’opzione di giocare qualsiasi partita di Euro2020 in uno stadio vuoto è fuori da ogni ipotesi. Ogni Paese che ospiterà le partite dovrà garantire la presenza degli spettatori negli stadi. Lo scenario ideale è giocare il torneo nelle 12 sedi originali, ma se ciò non è possibile, si andrà avanti in 10 o 11 Paesi se una o più sedi non potranno soddisfare le condizioni richieste". L’Europeo si svolgera’ dall’11 giugno all’11 luglio.