Antonio Cassano in un allenamento con la Virtus Entella (Ansa)
Antonio Cassano in un allenamento con la Virtus Entella (Ansa)

Roma, 13 ottobre 2018 -  Stavolta è per sempre. Antonio Cassano si ritira, una volta per tutte. "Stavolta è finita per davvero", scrive lo stesso Fantantonio in una lettera aperta diffusa via Twitter dal giornalista suo amico Pierluigi Pardo.

Cassano era tornato in campo a 36 anni ricominciando ad allenarsi con la Virtus Entella. "Una scommessa fatta per i miei figli e per mia moglie", aveva detto il giocatore. Ma non era tesserato ufficialmente e quando ha deciso di tornare ad allenarsi non sapeva ancora se sarebbe tornato a giocare ed eventualmente in che campionato (la società ligure ancora non sa se sarà impegnata in serie B o C in questa stagione).

Ora la decisione definitiva. "Grazie" al presidente dell'Entella Gozzi e i ragazzi "per l'occasione che mi hanno concesso. Adesso comincia il secondo tempo della mia vita, sono curioso e carico di dimostrare prima di tutto a me stesso che posso fare cose belle anche senza l'aiuto dei piedi", ha scritto. "In questi giorni di allenamento - ha spiegato Cassano nella lettera - ho capito che non ho più la testa per allenarmi con continuità. Per giocare a pallone servono passione e talento ma soprattutto ci vuole determinazione e io in questo momento ho altre priorità".