Quindicesimo titolo sull’European Tour per Paul Casey (nella foto) che, negli Emirati Arabi Uniti, domina e vince l’Omega Dubai Desert Classic. Il massimo circuito continentale del golf maschile, per la seconda settimana consecutiva (in altrettanti tornei del nuovo anno), parla inglese. Prima l’impresa di Tyrrell Hatton nell’Abu Dhabi Hsbc Championship. Ora, quella di Casey. Il 43enne di Cheltenham ha ipotecato il titolo nel "moving day" della rassegna, salvo poi confermarsi nell’ultimo round, chiuso con un parziale di 70 (-2) su un totale di 271 (67 70 64 70, -17) colpi, 4 di vantaggio sul sudafricano Brandon Stone, secondo con 275 (-13). Terzo gradino del podio per lo scozzese Robert MacIntyre (276, -12). È ancora una volta Nino Bertasio il migliore tra gli azzurri. Il bresciano, 41° con 286 (-2), ha approfittato del crollo finale di Guido Migliozzi, da 22° a 44o (287, -1) al termine di un giro da dimenticare in fretta (76, +4). Bassa classifica pure per Edoardo Molinari, 66° con 292 (+4), e Renato Paratore, 67° con 294 (+6).