El Shaarawy apre la partita con il gol dell'1-0
El Shaarawy apre la partita con il gol dell'1-0

Luhans'k, 30 settembre 2021- Nessun brivido per la Roma di Mourinho che torna a casa dalla trasferta ucraina con 3 gol segnati e altrettanti punti in tasca. I giallorossi vincono e convincono contro lo Zorya che non crea praticamente nessun pericolo e non impegna Rui Patricio, praticamente inoperoso per tutti i 90 minuti. Una vittoria convincente che cancella in parte le amarezze del derby e permette alla Roma di continuare con successo il cammino europeo.

 

Primo tempo

 

Fin dall'inizio la partita è fortemente indirizzata dalla Roma: i giallorossi pressano forte e trovano il gol dopo appena 6 minuti di gioco grazie al pallone di Darboe per El Shaarawy che salta il portiere e sblocca il match alla prima occasione. L'ex giocatore del Milan pochi minuti più tardi sfiora anche il raddoppio, sfruttando un'azione in velocità della sua squadra. Ci prova anche Shomurodov alla mezz'ora, ma Matsapura è pronto e riesce a deviare il pallone. I ritmi restano molto alti e lo Zorya non riesce mai ad affacciarsi dalle parti di Rui Patricio, restando intrappolato nella sua metà campo per ontenere le azioni della squadra di Mourinho che prima dell'intervallo ci prova ancora con El Shaarawy.

 

Secondo tempo

 

Anche nella ripresa è sempre la Roma a dettare legge in campo, trascinata anche da uno straordinario Darboe, sempre presente in avanti per servire il pallone giusto. L'ingresso di campo di Tammy Abraham riaccende i giallorossi: l'ex Chelsea al 64' trova il palo con un tiro molto interessante, ma due minuti più tardi ci pensa Smalling di testa a segnare il 2-0, risultato meritato per i ragazzi di Mourinho che hanno creato tantissime occasioni. La Roma è in fiducia e al 68' cala il tris proprio grazie ad Abraham, servito da un dialogo perfetto tra Pellegrini e Zaniolo. Lo Zorya non porta avanti nessuna reazione, ma resta in balia delle folate offensive dei giallorossi, diventate più intense dopo l'ingresso in campo di Borja Mayoral. Non c'è nessun brivido finale: la trasferta ucraina regala tre punti alla Roma che domina dall'inizio alla fine.

Leggi anche - Milan, un mese di stop per Florenzi: operazione al ginocchio in vista