Zlatan Ibrahimovic con la maglia del Manchester United (Afp)
Zlatan Ibrahimovic con la maglia del Manchester United (Afp)

Manchester, 22 marzo 2018 - "Anche le grandi cose finiscono e dopo due fantastiche stagioni con il Manchester United è arrivato il momento di andare avanti". Parole di Zlatan Ibrahimovicche che affida a Twitter il suo saluto al Manchester United, dopo l'ufficialità della rescissione consensuale del contratto che lo legava fino a giugno alla squadra inglese. 

"Grazie al club, ai tifosi, alla squadra, al tecnico e a tutti coloro che hanno condiviso con me questa parte della mia storia", ha scritto il bomber svedese che ha anche postato una foto del 'patto col diavolo', già usata dopo l'ultimo rinnovo con lo United. 

L'ex centravanti di Milan, Inter e Juventus ha segnato 29 gol in 53 presenze con i Red Devils, ma è sceso in campo solo sei volte dallo scorso aprile per colpa di un infortunio ai legamenti del ginocchio. 

Lo svedese 36enne ha già fatto sapere che non ha intenzione di ritirarsi dal calcio. I più informati sostengono che negli Stati Uniti ci sia un contratto già pronto nella Major League Soccer con i LA Galaxy.

E non bisogna escludere neanche un ripensamento per la nazionale svedese che si è qualificata ai Mondiali russi ai danni dell'Italia. Infatti, anche se molti non lo vogliono nel team gialloblù perché non ha conquistato sul campo la qualificazione, e per i suoitanti addii alla nazionale, tanti altri appassionati di calcio in Svezia gridano a gran voce il suo nome per la fase finale del Mondiale.