15 apr 2022

Roma, la rinascita di Zaniolo. Abraham è da record

I due gioielli giocatori sono entrati ufficialmente nella storia del club

ada cotugno
Sport
Tripletta da record per Zaniolo
Tripletta da record per Zaniolo

Roma, 15 aprile 2022- Il day-after per la Roma è ancora più bello. Accompagnati dal calore dell'Olimpico i giallorossi sono riusciti nell'impresa di rimontare contro il Bodo/Glimt e conquistare le semifinali della Conference League dove ad attenderli ci sarà il Leicester. Per i ragazzi di Mourinho è stata una notte magica, quella del riscatto dopo la seconda sconfitta consecutiva rimediata nella trasferta norvegese. Hli autori del 4-0 sono stati Tammy Abraham e Nicolò Zaniolo, entrati nel giro di 90' nella storia del club.

Una tripletta per rinascere

Due infortuni, le voci di mercato e tante esclusioni dall'undici titolare. Le ultime due stagioni non sono state serene per Nicolò Zaniolo che ieri sera ha finalmente trovato la grande rivincita con una tripletta da urlo che ha scacciato ogni malumore. Il talento giallorosso ha seguito le orme di Francesco Totti, presente in tribuna: è stato il primo giocatore della Roma dopo l'eterno capitano a segnare tre gol in Europa dopo il celebre 7-1 contro il Kosice in Europa League nel 2009. La rinascita di Zaniolo passa anche dalla partita contro il Bodo/Glimt e adesso i giallorossi potranno contare anche su di lui per un finale di campionato che si preannuncia essere molto interessante.

Altro record per Abraham

Ad aprire le marcature nel 4-0 di ieri sera ci ha pensato Tammy Abraham, il giocatore che più di tutti ha cambiato il volto della Roma in questa stagione. Dal suo arrivo ha subito avuto un grande impatto, diventando il vero punto di riferimento per tutto l'attacco. Con il gol segnato al Bodo/Glimt l'inglese ha toccato quota 24 gol in tutta la stagione, eguagliando il record di reti al primo anno in giallorosso di Rodolfo Volk, che durava dal 1929/30. E, come se questo non bastasse, l'ex Chelsea è soltanto il terzo giocatore della storia del club a raggiungere 24 reti in tutte le competizioni dal 2000 ad oggi dopo Totti e Dzeko, due grandi nomi che segnano già il suo futuro.

Leggi anche - Europa e Conference League, i risultati dei quarti di finale

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?