Dusan Vlahovic dichiara fedeltà alla Fiorentina
Dusan Vlahovic dichiara fedeltà alla Fiorentina

Roma, 23 aprile 2020 - Per il futuro della Roma una domanda ricorre con una certa frequenza e rimanda sempre a cosa ne sarà del ruolo di centravanti nel post-Dzeko. Il bosniaco è destinato a rimanere a Roma anche la prossima stagione ma è chiaro che guardando alla carta d'identità si deve cominciare a pianificare un futuro senza il bosniaco. E viste le difficoltà della scorsa estate di trovare un erede quando Dzeko sembrava vicino all'Inter, la volontà è quella di non tornare a vivere le stesse sensazioni di smarrimento.

Un profilo individuato è quello di Dusan Vlahovic che però non pere l'occasione per legarsi ancora di più alla Fiorentina, squadra che l'ha portato dalla Serbia in Italia giovanissimo e con cui ha stupito in questo suo primo effettivo anno da Serie A, il secondo dal suo debutto. Il centravanti classe 2000 ha infatti dichiarato la sua volontà di restare a lungo in viola, rinviando l'ipotesi di diventare nell'immediato un giocatore della Roma. 

"Mi piacerebbe diventare bandiera della Fiorentina sono in  un club importante, dove i calciatori crescono tanto e fanno bene, dove è bello giocare e i tifosi e la città sono fantastici: voglio restare qui il più possibile. I miei pensieri sono solo per la Fiorentina, devo dare il massimo per la città e per i suoi tifosi” ha detto a Sky Vlahovic

E così i casting dovranno riguardare un altro tipo di attaccante. L'idea della Roma è quella di puntare su un profilo giovane che possa essere affiancato a Dzeko per una stagione per poi lanciarsi in solitaria una volta che il bosniaco deciderà di andare via o si accontenterà di un ruolo meno da protagonista rispetto a quello attuale. Ma per ora i piani si devono fare senza l'approvazione di Dusan Vlahovic