Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
22 feb 2022

Villarreal-Juventus 1-1, non basta Vlahovic

Il serbo porta avanti Madama dopo appena 32 secondi, firmando il suo primo gol nella massima competizione europea. Nella ripresa poi ci pensa Parejo a riprendere i bianconeri 

22 feb 2022
francesco bocchini 
Sport
epa09777599 Villarreal's Juan Foyth (R) duels for the ball against Juventus' Dusan Vlahovic (L) during the UEFA Champions League round of 16 first leg soccer match Villarreal CF vs Juventus at La Ceramica stadium in Vila-real, eastern Spain, 22 February 2022.  EPA/Domenech Castello
Vlahovic durante Villarreal-Juventus
epa09777599 Villarreal's Juan Foyth (R) duels for the ball against Juventus' Dusan Vlahovic (L) during the UEFA Champions League round of 16 first leg soccer match Villarreal CF vs Juventus at La Ceramica stadium in Vila-real, eastern Spain, 22 February 2022.  EPA/Domenech Castello
Vlahovic durante Villarreal-Juventus

Vila-real (Spagna), 22 febbraio 2022 - Non si fanno male Villarreal e Juventus nell'andata degli ottavi di finale di Champions League. Allo stadio della Ceramica finisce 1-1. Alla Vecchia Signora non basta la rete lampo di Vlahovic, che dopo 32 secondi fulmina Rulli segnando al debutto nella massima competizione europea. Nella ripresa infatti Parejo pareggia i conti. Si deciderà tutto quindi mercoledì 13 marzo nel ritorno in programma all'Allianz Stadium. In casa bianconera da valutare le condizioni di Alex Sandro e McKennie, entrambi usciti per problemi fisici. 

Vlahovic, esordio da sogno in Champions: a segno dopo 32 di secondi

Subito Vlahovic 

Nessuna sorpresa per Emery, che si affida a Lo Celso e Danjuma in avanti per far male alla difesa bianconera. Dall'altra parte Allegri sceglie il terzetto McKennie-Locatelli-Rabiot in mezzo al campo, con la coppia Morata-Vlahovic in attacco. Bastano 32 secondi all'ex Fiorentina per sbloccare il match: sul lancio lungo di Danilo, il serbo è bravo a proteggere il pallone e a battere di destro Rulli. La reazione degli spagnoli è immediata, con il Sottomarino Giallo che tenta di prendere in mano il pallino del gioco. Al 12' la Juve rischia grossissimo quando Lo Celso da posizione invitantissima si mangia l'1-1 colpisce il palo. Passano quattro minuti e iil Villarreal colleziona un'altra chance, quando il cross Chukwueze trova il tacco di Danjuma, bloccato in due tempi da un attento Szczesny. Le emozioni del primo tempo sostanzialmente finiscono qui, perché la compagine in giallo ci prova, ma rimbalza sul muro eretto dalla Vecchia Signora, che dal canto suo si fa vedere in un paio di casi con Locatelli e Morata, senza però inquadrare la porta. 

Parejo riprende la Signora

In avvio di ripresa il canovaccio tattico della partita pare cambiare. E' la Juventus a gestire il possesso palla e dopo circa un minuto Morata ha una ghiotta chance, ma sull'assist di McKennie non centra - seppur di poco - il bersaglio grosso. Quando la gara sembra in controllo della banda di Allegri, ecco che il Villarreal sorprende la retroguardia piemontese: al 67' i viaggianti (Rabiot in particolare) si perdono il taglio centrale di Parejo, che non ha difficoltà a trafiggere Szczesny. Doccia gelata per Madama, che prima del fischio finale impegna Rulli solo una volta con Vlahovic. Allo stadio della Ceramica l'andata si conclude quindi senza né vincitori né vinti. 

Leggi anche: Roma, due giornate di squalifica per Mourinho 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?