8 mag 2022

Verona-Milan 1-3, lo show di Tonali e Leao regala ai rossoneri il controsorpasso all'Inter

Finiti in svantaggio per il gol di Faraoni al 37', gli uomini di Pioli hanno rimontato l'Hellas con la doppietta del centrocampista classe 2000, in entrambi i casi assistito dal portoghese, e il sigillo finale di Florenzi

matteo airoldi
Sport
Milan�s Sandro Tonali during the Italian Serie A soccer match Hellas Verona vs AC milan at Marcantonio Bentegodi stadium in Verona, Italy, 8 May 2022. 
ANSA/FILIPPO VENEZIA
Sandro Tonali

Verona, 8 maggio 2022 – Il Milan risponde di prepotenza all’Inter e, a due giornate dal termine del campionato, si riprende la vetta della classifica in solitaria sbancando il Bentegodi per 3-1 in rimonta, proprio come era accaduto ai cugini nerazzurri venerdì contro l’Empoli. Serie A: il posticipo Fiorentina-Roma Un successo pesantissimo e sul quale ci sono le firme di Leao e Tonali, autori tra la fine del primo e l’inizio del secondo tempo rispettivamente di due assist e due gol che hanno ribaltato l’iniziale vantaggio di Faraoni, il quale al 37’ ha fatto riaffiorare nelle menti dei rossoneri i fantasmi di quel Verona che più volte si è rivelato fatale nella storia del Milan. Fantasmi scacciati dall’uno due firmato come detto da Tonali, che ha festeggiato nel migliore dei modi il suo compleanno, e Leao e dall’immensa tenacia del Milan che ha poi legittimato la vittoria con una prova di immenso cuore e carattere, svariate occasioni nei 90’ e il sigillo finale di Florenzi al rientro dopo un mese di stop dovuto alla seconda operazione al ginocchio stagionale.   Le scelte di Tudor e Pioli Tudor opta per il 3-4-2-1: davanti a Montipò agisce il terzetto composto da Tameze, Casale e Ceccherini. Le fasce sono invece di competenza di Faraoni e Gunter, mentre Ilic e Lazovic formano il tandem in mezzo al campo. Davanti, infine, Barak e Caprari agiscono da rifinitori alle spalle del “Cholito” Simeone. Anche Pioli va sul sicuro con il collaudatissimo 4-2-3-1: tra i pali Maignan, protetto dal quartetto formato da Calabria, Kalulu, Tomori e Theo Hernandez. La coppia in mediana è invece composta da Kessié e Tonali mentre la vera sorpresa è sulla trequarti dove, al fianco di Saelemaekers e Leao e a supporto di Giroud, c’è Krunic e non Brahim Diaz. Primo tempo ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?