Alexis Sanchez, attaccante dell'Inter (Ansa)
Alexis Sanchez, attaccante dell'Inter (Ansa)

Milano, 8 luglio 2020 – Il passo falso di Juventus e Lazio può dare all’Inter una ulteriore motivazione nella trasferta di domani a Verona. Gli scaligeri, invece, dovranno cogliere le ultime speranze in ottica Europa dopo la debacle di Brescia e la vittoria di ieri sera del Mian. Sarà una bella partita al Bentegodi, domani ore 21.45, tra Verona e Inter, anche se le due formazioni dovranno sopperire a qualche assenza pesante.

In casa Inter c’è la buona notizia del ritorno di Milan Skrinar, ma in difesa non ci saranno gli squalificati D’Ambrosio e Bastoni a cui si aggiungono le assenze per infortunio di Barella, Sensi e Moses. Nel Verona out per problemi muscolari Amrabat e Borini. Conte sceglierà ancora il 3-4-1-2 chiedendo una reazione soprattutto a Christian Eriksen, ancora in difficoltà nel sistema interista. Dietro dovrebbe rientrare tra i titolari Godin, con De Vrij e Skriniar a completare la retroguardia. Mediana con Brozovic e Vecino e Gagliardini si giocheranno l'altra maglia, Young e Candreva esterni. In avanti potrebbe invece esserci la sorpresa Alexis Sanchez al posto di Lautaro per fare coppia con Lukaku. Nel Verona Pessina e Zaccagni dovrebbero supportare Di Carmine.

Verona (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Kumbulla, Gunter; Faraoni, Badu, Veloso, Lazovic; Pessina, Zaccagni; Di Carmine. All.: Juric.
Inter (3-4-1-2): Handanovic; Godin, De Vrij, Skriniar; Candreva, Brozovic, Vecino, Young; Eriksen; Lukaku, Sanchez. All.: Conte.
Calcio d’inizio al Bentegodi alle ore 21.45 con diretta esclusiva su Sky con i canali Sky Sport Uno (canale 201) e Sky Sport Serie A (202). Live streaming sull’app Sky Go.