Vittoria mai in discussione per l'Atalanta di Gasperini contro il Verona
Vittoria mai in discussione per l'Atalanta di Gasperini contro il Verona

Verona, 21 marzo 2021 – Un calcio di rigore di Malinovskyi e un bel gol di Zapata regalano tre punti all’Atalanta di Gasperini. I nerazzurri sbancano il Bentegodi, contro il Verona finisce 2-0 con entrambi i gol segnati nel primo tempo. Brutta prestazione per i ragazzi di Juric, mai pericolosi dalle parti di Gollini, bella vittoria invece per la Dea che reagisce al meglio all’eliminazione dalla Champions League.

La giornata in diretta: risultati e classifica

Doppio vantaggio Dea

Juric conferma Zaccagni e Barak alle spalle dell’unica punta Lasagna, Gasperini sorprende lasciando fuori in un colpo solo Maehle, Pasalic e Muriel e lanciando dal 1’ Miranchuk. Dopo una prima fase di studio tra le due squadre, con una sola sortita offensiva degli orobici con Zapata fermato al momento del tiro da Tameze, la prima occasione del match arriva solo al 30’, quando lo stesso Zapata va in profondità e incrocia con il destro: Silvestri si oppone con i piedi. Al 34’ l’Atalanta la sblocca su calcio di rigore, dopo un goffo intervento con il braccio di Dimarco: dal dischetto va Malinovskyi, che spiazza Silvestri. Verona in confusione, Zapata sfiora il raddoppio dopo l’assist di Pessina: il palo gli dice di no. Al 42’ il colombiano non manca l’appuntamento con il 2-0: sfugge di fisico e di velocità a Lovato e si allunga con il destro riuscendo a battere Silvestri.

Atalanta in controllo

Nella ripresa il Verona cerca di reagire, ma l’Atalanta gestisce il doppio vantaggio senza troppi problemi. Al 63’ trova anche il gol del 3-0 con Romero, ma dopo che lo stesso difensore argentino ha toccato con la mano: Pairetto annulla tutto prontamente. La prima occasione del match per i padroni di casa arriva solo al 74’, quando Lazovic riceve sulla sinistra e si presenta a tu per tu con Gollini da posizione defilata: bravo il portiere della Dea a chiudere bene lo specchio della porta. Nell’Atalanta entra Muriel, che dopo un minuto dal suo ingresso in campo sfiora il gol con un destro da fuori area: palla a lato non di molto. È lo stesso Muriel che va vicino ad un super gol poco dopo: doppio dribbling ubriacante del colombiano, che davanti a Silvestri chiude troppo il destro sul primo palo. L’ultima emozione della gara arriva nel recupero, quando Ilicic ci prova con il sinistro a giro dal limite dell’area: la traversa gli dice di no. Finisce 2-0 per l’Atalanta!