Napoli, Bakayoko in azione contro lo Spezia (Ansa)
Napoli, Bakayoko in azione contro lo Spezia (Ansa)

Napoli, 9 gennaio 2021 - La ferita Spezia è ancora aperta: la buona notizia per il Napoli è che si gioca a ritmo serrato e domenica 10 gennaio alle 15 c'è già la chance di riscatto, che risponde al nome di Udinese.

Le probabili formazioni

Udinese (3-5-2): Musso; Becao, Bonifazi, Samir; Stryger Larsen, De Paul, Mandragora, Pereyra, Zeegelaar; Lasagna, Nestorovski. All.: Gotti

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Rrahmani, Hysaj; F. Ruiz, Bakayoko, Zielinski; Lozano, Petagna, Insigne. All.: Gattuso

Orari tv e dove vederla

Udinese-Napoli (fischio d'inizio alle 15) sarà trasmessa in diretta e in esclusiva da Sky sul canale Sky Sport (numero 253 del satellite e numero 484 del digitale terrestre). Disponibile anche lo streaming sul dispositivo SkyGo.

Qui Napoli

L'inatteso tonfo interno contro lo Spezia ha riportato a galla tutte le fragilità degli azzurri, a cominciare da quelle difensive: a beneficiarne sarà Meret, che tornerà in campo a spese di un Ospina non apparso irreprensibile in occasione del raddoppio dei liguri. Davanti all'ex di turno ci saranno Manolas e Rrahmani che, per lo stesso motivo, scalza Maksimovic e in Friuli si giocherà un bel pezzo del prosieguo della sua avventura all'ombra del Vesuvio: a destra toccherà al solito Di Lorenzo, mentre a sinistra Hysaj è in vantaggio su Mario Rui. Se in difesa cambierà tanto, a centrocampo si viaggia verso la continuità, con Bakayoko in cabina di regia e la coppia Zielinski-Fabian Ruiz come interni nonostante lo spagnolo sia insidiato da Lobotka: sugli esterni spazio a Insigne e Lozano (Politano permettendo), con Petagna confermato al centro sia per mancanza si alternative sia come premio per il gol dell'illusione contro lo Spezia.

Qui Udinese

 

 Da una rimonta subita, quella del Napoli nello scorso turno, a una costruita nella medesima giornata: il punto racimolato in pieno recupero a Bologna dai friulani fa morale, più che classifica, visto l'intero secondo tempo giocato con un uomo in più. La cattiva notizia arrivata al Dall'Ara riguarda l'aggravarsi dell'emergenza infortuni, con Forestieri che ha raggiunto in infermeria Jajalo, Okaka, Nuytinck e Pussetto. Davanti a Musso ci saranno Becao, Samir e uno tra Bonifazi e De Maio, con il primo in vantaggio: a centrocampo l'unico dubbio riguarda Mandragora e Arslan, con l'ex Juve in pole nonostante il gol siglato dal turco contro il Bologna. Completeranno il reparto Stryger Larsen, De Paul, Pereyra e Zeegelaar, con Lasagna e Nestorovski in attacco.

Leggi anche - Serie A, le probabili formazioni della giornata 17