20 feb 2022

Udinese-Lazio 1-1: Felipe Anderson risponde a Deulofeu

Parità perfetta tra le due squadre: succede tutto nel primo tempo, con i ragazzi di Sarri costretti a rincorrere dopo il vantaggio lampo degli avversari

ada cotugno
Sport
Lazio's Felipe Anderson Lazio's Felipe Anderson celebrates after scoring a goal 1-1 thanking God during the italian soccer Serie A match Udinese Calcio vs SS Lazio at the Friuli - Dacia Arena stadium in Udine, Italy, 20 February 2022
ANSA/ETTORE GRIFFONI
Felipe Anderson (Ansa)

Udine, 20 febbraio 2022- Basta il primo tempo per fissare il risultato tra Udinese e Lazio: i friulani inventano, creano e diventano pericolosi con Deulofeu, i biancocelesti crescono con il passare dei minuti e prima dell'intervallo si portano sull'1-1. Poche emozioni nella ripresa che scorre tranquilla verso la fine, palo di Molina a parte. Un punto per entrambe le squadre che non accontenta nessuno, soprattutto in termini di classifica.

Udinese-Lazio 1-1, rivivi la diretta

Serie A, le partite - la classifica

Primo tempo

L'Udinese comincia subito a mille all'ora e riesce a sbloccare la partita dopo cinque minuti di gioco con la sponda in area di Perez trasformata in gol dal destro di Deulofeu. La rete del vantaggio friulano demoralizza la Lazio che ha bisogno di alcuni minuti per riprendersi dal colpo subito proprio all'avvio. I bianconeri costruiscono altre occasioni pericolose ma al 20' si svegliano i ragazzi di Sarri con Cabral che arriva due volte vicino al pareggio, costringendo Pablo Mari agli straordinari per chiudere in tempo un'azione letale. Al 45' i biancocelesti riescono finalmente a raggiungere l'1-1 grazie a Felipe Anderson che approfitta degli sviluppi di un calcio di punizione.

Secondo tempo

Il pari rivitalizza la Lazio che nella ripresa torna in campo con maggiore convinzione rispetto al primo tempo. Felipe Anderson e Cabral provano subito a punire l'Udinese con un dialogo veloce e pericoloso, ma poi i friulani si svegliano con lo squillo dalla distanza di Becao. Il secondo tempo però non offre tanti spunti: i friulani provano a farsi vedere in avanti con qualche incursione e anche i biancocelesti cercano di ribaltare il risultato affidandosi ai contropiede in velocità. L'unico grande squillo è la traversa trovata da Molina in pieno recupero che non sposta comunque il risultato.

Leggi anche - Cagliari-Napoli, le probabili formazioni

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?