Esultanza Udinese
Esultanza Udinese

Udine, 21 dicembre 2019 - L’Udinese si riscatta dopo la sconfitta per 3-1 con la Juventus e chiude l’anno con il 2-1 rifilato al Cagliari. Sul finale di primo tempo De Paul, con una magia, spacca un match molto equilibrato; da segnalare anche il palo colpito al 25’ da Nainggolan per gli ospiti. Nella ripresa, prima Joao Pedro trova l’1-1 all’84’, poi Fofana, all’85’, regala tre punti d’oro ai suoi in chiave salvezza. Gli uomini di Gotti toccano quota 18, mentre quelli di Maran restano a 29.


Cronaca. Una magia di De Paul consente all’Udinese di chiudere in vantaggio il primo tempo. Al 4’ gli ospiti si fanno vedere con la punizione di Lykogiannis, ma la sfera termina sul fondo. Al 19’ ci provano i padroni di casa con Lasagna, il suo tentativo, da posizione defilata, finisce abbondantemente al lato rispetto alla porta difesa da Rafael. Solo sessanta secondi e il Cagliari va vicino all’1-0 con Nainggolan, il suo esterno destro non trova per poco il bersaglio grosso. Altri 5’ e lo stesso ex centrocampista dell’Inter confeziona l’occasione più ghiotta per i suoi colpendo il palo. Il match si mantiene molto equilibrato, ma al 39’ De Paul s’inventa l’1-0 friulano: triangolo con Fofana e il numero 10 lascia partire un destro a giro sul palo lontano, che termina la sua corsa alle spalle dell’incolpevole Rafael. Nel finale il Cagliari prova a reagire allo svantaggio con Simeone, il colpo di testa finisce alto oltre la traversa.

Nella ripresa il Cagliari trova il pareggio, ma l’Udinese ha la forza di rispondere e s’impone 2-1. Al 58’ Madragora tenta la botta dalla distanza, il pallone si spegne sul fondo. Sette giri d’orologio e il Cagliari va vicinissimo all’1-1 con Joao Pedro: l’attaccante brasiliano da ottima posizione tocca la sfera ma non riesce ad indirizzarla verso la porta e Musso è reattivo ad allontanare la minaccia. Al 78’ gli ospiti sfiorano ancora l’1-1 con Cerri, la sua conclusione è deviata da Joao Pedro e muore sul fondo. Altri 6’ e l’attaccante numero 10 trova la zampata vincente sfruttando al meglio l’ottimo assist di Faragò. Neanche il tempo di festeggiare l’1-1 che l’Udinese passa in vantaggio: Rafael respinge la conclusione di Okaka, che poi è abile ad aggiustarsi il pallone e servire Fofana che scarica in rete. Subito il nuovo svantaggio, il Cagliari al 90’ va a pochi passi dal 2-2: tiro cross di Cigarini e Joao Pedro non riesce ad impattare la sfera. Al 92’, poi, Pisacane si fa ammonire per la seconda volta e lascia in 10 gli uomini di Maran. Tre punti d’oro per i padroni di casa in chiave salvezza: i bianconeri raggiungono quota 18 e si riscattano dopo il ko dello Stadium contro la Juventus. Seconda caduta consecutiva per gli uomini di Maran, dopo il 2-1 subito contro la Lazio: i sardi chiudono l’anno con 29 punti.

 






Tabellino

Udinese-Cagliari 2-1

39’ De Paul (U), 84’ Joao Pedro (C), 85’ Fofana (U)

Udinese (3-5-2): Musso; De Maio, Troost-Ekong, Nuytinck; Stryger Larsen, Fofana, Mandragora, De Paul (70’ Jajalo), Sema (66’ Ter Avest); Okaka, Lasagna (79’ Pussetto). Allenatore: Luca Gotti

Cagliari (4-3-2-1): Rafael; Faragò, Pisacane, Klavan, Lykogiannis (46’ Pellegrini); Rog (80’ Ragatzu), Cigarini, Ionita; Nainggolan, Joao Pedro; Simeone (60’ Cerri). Allenatore: Rolando Maran

Ammoniti: Mandragora, De Maio, Okaka (U); Rog (C)

Espulsi: Pisacane (C) 92’ per doppia ammonizione

Arbitro: Sig. Marco Piccinini