Esultanza Romulo
Esultanza Romulo

Udine, 21 settembre 2019 - Un guizzo di Romulo consente al Brescia di fare suo il match contro l’Udinese. Il gol vittoria delle rondinelle giunge nella ripresa: al 58’ l’ex Genoa beffa dalla distanza il povero Musso; decisiva la deviazione di De Maio che spiazza il numero 1 friulano. Gli uomini di Corini si riscattano dopo il ko con il Bologna per 4-3; periodo nero per l’Udinese: terzo ko consecutivo dopo quelli con Parma e Inter.

Serie A, risultati e classifica aggiornata

Cronaca. Si conclude senza gol un primo tempo decisamente avaro di occasioni tra Udinese e Brescia. Al 6’ gli ospiti sfiorano l’1-0 con Donnarumma, Musso è reattivo e sventa la minaccia a tu per tu con l’attaccante numero 9 delle rondinelle. Da segnalare l’harakiri di De Maio che in piena area di rigore si fa sfilare il pallone dall’ex attaccante di Empoli e Salernitana. Il match vive una fase di stallo, con le due compagini che non riescono a concludere verso la porta avversaria. Nel finale le rondinelle ci provano con Spalek, la sua conclusione non crea problemi all’estremo difensore friulano. In pieno recupero Musso si oppone ancora una volta a Donnarumma, il gioco, però, viene fermato per offside dello stesso attaccante.

Il gol di Romulo permette al Brescia di espugnare la “Dacia Arena” di Udine. La prima occasione della ripresa è per l’Udinese: Jajalo impegna Joronen direttamente da calcio di punizione. Prima del calcio piazzato Valeri concede un rigore all’Udinese, ma con l’ausilio del VAR rettifica la propria decisione. Passano tre giri d’orologio e gli ospiti vanno vicini al vantaggio con Bisoli, Musso è reattivo e si oppone al tentativo del numero 25. Le rondinelle, però, al 58’ trovano il punto dell’1-0: Romulo avanza indisturbato e dal limite beffa l’incolpevole Musso, complice la deviazione di De Maio. Subito lo svantaggio, l’Udinese cerca di rialzare la testa, ma gli uomini di Corini non di disuniscono e non concedono occasioni a friulani. Anzi, al 72’ vanno ad un passo dal raddoppio con Sabelli, Musso è un gatto ed evita il naufragio dei suoi. Il finale non regala ulteriori occasioni e il Brescia porta a casa i tre punti. Con questa vittoria, gli uomini di Corini riscattano il ko per 4-3 con il Bologna di settimana scorsa; terza sconfitta consecutiva gli uomini di Tudor dopo quelle con Parma e Inter.

Tabellino

Udinese-Brescia 0-1 58’ Romulo

Udinese (3-5-1-1): Musso; Samir, De Maio, Becao; Stryger Larsen, Jajalo, Walace, Fofana (67’ Barak), Sema (85’ Nestorovski); Pussetto (67’ Okaka); Lasagna. Allenatore: Igor Tudor

Brescia (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Cistana, Chancellor, Mateju; Romulo (90’ Zmrhal), Tonali, Bisoli; Spalek (76’ Gastaldello); Ayé, Donnarumma (90’ Matri). Allenatore: Eugenio Corini

Ammoniti: Jajalo, Becao, Pussetto, Okaka (U); Mateju, Bisoli, Chancellor, Aye (B)

Arbitro: Paolo Valeri