Foto ANSA
Foto ANSA
Bergamo, 10 giugno 2020 – A pochi giorni dalla ripresa della Coppa Italia prima e del campionato di Serie A poi, non si arrestano i controlli a sorpresa dei pool ispettivi della Procura Federale nei vari centri sportivi dei club per verificare il ferreo rispetto degli obblighi stabiliti dal protocollo sanitario per la ripresa degli allenamenti. Oggi è stato il turno dell'ispezione dei centri di allenamento di  Udinese e Atalanta. La FIGC dopo i controlli ha reso noto che “i medici sociali sono stati come di consueto ascoltati dagli ispettori in ordine al rispetto, anche temporale, degli obblighi sanitari incombenti sulle società”.

“Gli ispettori – prosegue la nota della FIGC – faranno pervenire nelle prossime ore le relazioni sull'attività svolta, e la relativa documentazione acquisita, al Procuratore Federale per le determinazioni di competenza”. Queste ispezioni arrivano dopo quelle fatte nei centri sportivi di di Fiorentina, Lazio, Lecce, Milan, Napoli, Roma, Cagliari, Inter, Juventus, Sampdoria, Torino e Genoa e. come reso noto, andranno avanti fino al termine della stagione.