Totti (ANSA)
Totti (ANSA)

 Roma, 11 aprile 2020 – Le lunghe code sulla Pontina viste oggi sui social nonostante i dettami delle autorità sanitarie e governative che hanno imposto il prolungamento dell’isolamento casalingo per provare a stoppare al più presto l’espansione del Coronavirus non sono passate inosservate agli occhi di Francesco Totti che in diretta su Instagram ha per certi versi bacchettato i trasgressori: “Il 3 maggio potremmo cominciare ad essere di nuovo almeno parzialmente liberi. I contagi stanno andando in discesa, ma almeno fino a quella data dobbiamo rimanere a casa, non andare in giro o al mare. Per un mese e mezzo abbiamo fatto grandi sforzi, non buttiamo tutto all’aria negli ultimi giorni di isolamento. Anche a me piacerebbe andare a Sabaudia ma non lo faccio. Avremo tempo per recuperare. Sono vicino a tutti gli italiani e in particolar modo alle popolazioni del Nord, maggiormente colpite da tutto questo. Se avremo la giusta forza e determinazione riusciremo ad uscirne”.

Qui il bollettino dell'11 aprile

Totti ha poi parlato di come trascorre questi giorni di quarantena e delle sue passioni culinarie: “Mi alleno circa cinque volte a settimana e trascorro tempo con i miei figli giocando e studiando. A tavola vado matto per il tiramisù con la nutella e amo cucinare le mezzemaniche con burro e parmigiano. Come dicevo però sono pazzo dei dolci anche se ultimamente riesco a contenermi.”

FOCUS Il link per il download della app AutoCert19 per chi possiede un dispositivo mobile Apple: https://onelink.to/autocert19