Belotti in go, contro l'Udinese (Alive)
Belotti in go, contro l'Udinese (Alive)

Torino, 23 giugno 2020 - Era addirittura dal 12 gennaio che il Torino non assaporava il gusto della vittoria: a spezzare l'incantesimo ci ha pensato la botta sul primo palo di Belotti, che regala a Longo il primo successo della sua finora travagliata avventura granata. Per l'Udinese arriva invece una sconfitta che mancava dal 2 febbraio: un ko doloroso che rischia di far scivolare i friulani verso le zone pericolose della classifica.

Classifica Serie A, partite, calendario e risultati

Torino-Udinese 1-0, rivivi la diretta 

Dopo una lunga fase di studio, al 14' è l'Udinese a rompere gli indugi: l'azione a sinistra di Sema viene alimentata dalla spizzata di Nestorovski per Stryger Larsen, il cui mancino si schianta sul palo esterno. Sul ribaltamento il Torino passa alla prima occasione e lo fa con Belotti, che da posizione defilata con una botta potente punisce un colpevole Musso sul suo palo. I friulani non ci stanno e vanno subito a caccia del pari: al 26' Fofana chiama Sirigu al grande intervento con una botta al volo dal limite e poco dopo De Maio, in proiezione offensiva, non riesce a imprimere precisione al suo colpo di testa dal cuore dell'area piccola. Il difensore francese è protagonista anche al 42': stavolta la sua incornata centra la porta ma trova sulla sua strada i riflessi felini di Sirigu.

L'Udinese guadagna il controllo della partita fin dall'alba della ripresa, quando arriva un'altra brutta notizia: Mandragora si ferma per un brutto infortunio al ginocchio e al suo posto Gotti inserisce Jajalo. Né questa né le altre mosse del tecnico bianconero tuttavia riescono a cambiare l'inerzia della gara. I granata, dal canto loro, sono abbottonati dietro ma pronti a ripartire quando possibile. E' ciò che capita all'81', quando la volata di Berenguer serve Belotti che, stavolta, perde il duello con Musso. La contesa si ripropone all'89' ed è vinta ancora dal portiere ospite, che tiene a galla i suoi in vista degli assalti finali. Tutto vano però, compreso l'arrembaggio in area dello stesso Musso: il Torino torna a vincere dopo oltre 5 mesi, allontanadosi così dai bassifondi della classifica dove invece resta impelagata l'Udinese.

Tabellino

TORINO (3-4-1-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; De Silvestri, Meite, Rincon, Berenguer; Edera (19' st Aina); Zaza (30' st Lukic), Belotti. In panchina: Ujkani, Rosati, Ghazoini, Djidji, Adopo, Lyanco, Singo, Greco, Ansaldi, Millico. Allenatore: Longo. 

UDINESE (3-5-2): Musso; De Maio (31' st Becao), Nuytinck, Samir (31' st Teodorczyk); Stryger Larsen, De Paul, Mandragora (9' st Jajalo), Fofana, Sema; Nestorovski (10' st Lasagna), Okaka. In panchina: Nicolas, Perisan, Walace, Mazzolo, Palumbo, Troost-Ekong, Zeegelaar, ter Avest. Allenatore: Gotti. 

Arbitro: Maresca di Napoli. 

Rete: 16' pt Belotti. Note: serata serena, terreno di gioco in buone condizioni. Ammoniti: Edera, Meite, Fofana, De Paul. Angoli: 1-16. Recupero: 3'; 5'.