23 apr 2022

Serie A: Torino-Spezia 2-1, Venezia-Atalanta 1-3. Risultati e classifica

Vanno in archivio i primi due anticipi del sabato della trentaquattresima giornata

gabriele sini
Sport
Torino�s Sasa Lukic jubilates after scoring the gol (1-0) during the italian Serie A soccer match Torino FC vs Spezia Calcio at the Olimpico Grande Torino Stadium in Turin, Italy, 23 april 2022 ANSA/ALESSANDRO DI MARCO
Sasa Lukic, autore della doppietta nel 2-0 del Torino sullo Spezia (Ansa)

Roma, 23 aprile 2022 - La Serie A si è aperta questo sabato pomeriggio, con le prime due sfide della 34^ giornata. Il Torino ha sconfitto lo Spezia per 2-1, grazie alla doppietta di Lukic, mentre l'Atalanta ha espugnato il campo del Venezia per 3-1 con i gol di Pasalic, Zapata e Muriel.

Torino-Spezia 2-1

Primo tempo - Pronti-via ed è rigore per il Torino. Al 3' Erlic atterra Sanabria, Lukic si presenta sul dischetto e batte Provedel per l'1-0. I granata si rendono pericolosi in un altro paio di occasioni con Seck, che prima non impatta bene un cross di Pjaca e poi trova la parata del portiere su un'incursione personale in area.

Secondo tempo - Il dominio del Toro prosegue anche nella ripresa. Sanabria al 56' sfiora il raddoppio con uno scavetto, che Provedel neutralizza con un'ottima uscita dai pali. I granata indirizzano il match al 69', quando Lukic realizza la sua doppietta personale sugli sviluppi di un corner, grazie ad un sinistro fulminante. Nel finale lo Spezia guadagna un rigore e lo concretizza con Manaj, che sigilla il risultato finale sul 2-1.

Venezia-Atalanta 1-3

Primo tempo - L'Atalanta si fa vedere già al 4' con un tiro incrociato di Djinsiti, che termina a lato di pochi centimetri. Un minuto dopo viene annullato un gol di Henry al Venezia, a causa di posizione di fuorigioco dello stesso attaccante dei lagunari. Non c'è neanche il tempo di respirare, perché al 12' Palomino devìa una punizione di Muriel e centra il palo. La Dea colpisce un'altra traversa al 22', stavolta con Ceccaroni, che salva sulla linea su Hateboer e spedisce il pallone contro il legno, salvando in qualche modo il risultato. Gli orobici passano al 44': Muriel entra in area, una deviazione di Ampadu spedisce la sfera ancora sulla traversa, che fornisce un assist involontario per il tap-in di Pasalic.

Secondo tempo - Gli orobici raddoppiano ad inizio ripresa sull'asse colombiana Muriel-Zapata: il primo serve il secondo, che a due passi dalla porta infila il 2-0. Gli ospiti chiudono definitivamente la partita al 63' con Muriel, che firma il 3-0 di testa su assist di Zappacosta. I padroni di casa segnano il gol della bandiera con Crnigoj all'80'.

Leggi anche: F1 GP Imola, orari e tv

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?