Gaston Ramirez pennella un gol su punizione (Ansa)
Gaston Ramirez pennella un gol su punizione (Ansa)

Torino, 8 febbraio 2020 - Torino e Sampdoria si sfidano nell'anticipo delle ore 18 della 23esima giornata di Serie A. La noia del primo tempo è solo un'illusione: Verdi porta in vantaggio il Torino al 55', prima che si accenda l'estro di Gaston Ramirez. L'uruguaiano pareggia realizzando su calcio di punizione al 70', poi firma la propria doppietta personale cinque minuti dopo. A chiudere i giochi ci pensa Quagliarella, che concretizza il calcio di rigore da lui stesso guadagnato. Il Toro conclude il match in dieci uomini a causa dell'espulsione di Izzo, avvenuta proprio in occasione del penalty. Longo esce sconfitto dalla prima partita sulla panchina granata, mentre Ranieri allontana leggermente i blucerchiati dalla zona retrocessione.

Torino-Sampdoria 1-3, rivivi la diretta

Serie A, i risultati di oggi

PRIMO TEMPO - Moreno Longo schiera il suo primo Torino con il 3-4-3, Berenguer-Belotti-Verdi il tridente offensivo. Ranieri opta per il 4-3-1-2, con Ramirez a supporto di Quagliarella e Gabbiadini. I blucerchiati si limitano a chiudere gli spazi e tentare qualche contropiede, mentre i granata spingono senza trovare sbocchi offensivi. Il primo tiro nello specchio della porta arriva al 35', quando Berenguer colpisce di testa e trova la facile parata di Audero. Pochi secondi dopo, dall'altra parte, Quagliarella serve Ramirez nel cuore dell'area di rigore. L'uruguaiano calcia forte ma non angola a sufficienza, Sirigu respinge a due mani. Il primo tempo si chiude senza particolari emozioni sul punteggio di 0-0. 

SECONDO TEMPO - La Sampdoria torna in campo con maggiore cattiveria e la chance per passare in vantaggio capita di nuovo sul sinistro di Gaston Ramirez al minuto 50. Quagliarella imbuca, Ramirez si trova davanti al portiere e un intervento disperato di Nkoulou lo disturba, non permettendogli di calciare in maniera pulita. Sirigu in uscita bassa sventa definitivamente la minaccia. Nel momento migliore dei blucerchiati, i granata trovano il gol. Al minuto 55 Berenguer inventa un filtrante fantastico che prende in controtempo Colley, Verdi riceve e a tu per tu col portiere non sbaglia. Prima rete al Torino per l'ex Bologna e 1-0 per i padroni di casa. A riequilibrare il match ci pensa l'uomo più pericoloso della Samp: Ramirez si conquista una punizione dal limite dell'area e pennella un sinistro a regola d'arte che finisce dritto all'incrocio dei pali. 1-1 al minuto 70, ma non finisce qui. E' ancora l'uruguaiano, protagonista assoluto della gara, a completare la rimonta al 75'. Il 29enne spara un destro al volo dopo la sponda di petto di Quagliarella e buca sul primo palo Sirigu. Due minuti dopo Izzo atterra proprio il bomber di Castellammare di Stabia, che era lanciato verso la porta, e concede un calcio di rigore agli avversari. L'arbitro Valeri non indugia ed estrae il cartellino rosso, che lascia in dieci i granata. Quagliarella realizza il penalty e fa volare la Sampdoria, che in meno di dieci minuti ribalta la partita in maniera clamorosa.

Serie A live, risultati e classifica

Tabellino

Torino (3-4-2-1): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Lyanco; De Silvestri, Rincon, Lukic, Aina (29'st Ansaldi); Berenguer, Verdi (38'st Meitè); Belotti. In panchina: Ujkani, Rosati, Djidji, Bremer, Singo, Adopo, Edera, Millico. Allenatore: Longo. 

Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Tonelli, Colley, Murru; Thorsby (23'st Jankto), Ekdal, Linetty; Ramirez (41'st Bertolacci); Gabbiardini, Quagliarella (44'st La Gumina). In panchina: Seculin, Yoshida, Leris, Chabot, Augello, Vieira, Maroni, Barreto, Bonazzoli. Allenatore: Ranieri.

Arbitro: Valeri di Roma2. 

Reti: 10'st Verdi, 25'st e 30' st Ramirez, 34'st Quagliarella (rig). Note: serata serena, terreno di gioco in buone condizioni. Espulso al 33'st Izzo per fallo su chiara occasione da gol. Ammoniti: Tonelli, Berenguer, Ekdal, Thorsby, Belotti, Rincon, Colley. Angoli: 3-2 per la Sampdoria. Recupero: 1'; 5'.