Mancosu
Mancosu

Torino, 16 settembre 2019 - Il Lecce espugna 2-1 l’Olimpico Grande Torino e fa suo il “Monday Night”. Farias nel primo tempo manda avanti i salentini, mentre Mancosu, nella ripresa, buca, in tap-in, Sirigu. Nel mezzo il momentaneo 1-1 di Belotti al 58’: l’attaccante numero 9 è abile a spiazzare Gabriel dagli undici metri. Con questa vittoria, gli uomini di Liverani ottengono il primo successo stagionale dopo i ko con Inter ed Hellas Verona. Al contrario, prima sconfitta in campionato per gli uomini di Mazzarri.

Cronaca. Un gol di Diego Farias al 35’ decide il primo tempo in favore del Lecce. All’8’ guizzo del Torino con Belotti, il suo traversone però non viene capitalizzato per un soffio da Berenguer. I granata cercano di trovare gli spazzi giusti, ma la difesa del Lecce si muove con ordine e non si lascia mai sorprendere. Al 38’, poi, i salentini passano a condurre: Falco, di potenza, impegna Sirigu e sulla ribattuta Farias è lesto ad avventarsi sul pallone e a scagliarlo alle spalle dell’incolpevole estremo difensore granata. Trovato il vantaggio, il Lecce si rende pericoloso con Lapadula, il suo tiro dal limite dell’area di rigore è potente ma non preciso. Nel finale il Torino ha una buona chance per il pareggio con De Silvestri, il suo colpo di testa termina alto sopra la traversa.

Altri due gol nella ripresa. Prima Belotti trova dagli undici metri l’1-1, poi Mancosu riporta in avanti gli ospiti. Al 46’ il Torino perviene al pareggio con Belotti, il gol però viene annullato. L’appuntamento con il gol per l’attaccante numero 9 è solo rimandato: al 58’ Tabanelli trattiene Zaza in area di rigore e il Gallo è abile a spiazzare Gabriel. Il Lecce si ricompone e al 71’ sfiora il gol con Tachtsidis, il suo tiro non trova lo specchio della porta. Due giri di lancette e i salentini passano a condurre: botta da fuori di Calderoni, Sirigu respinge corto e Mancosu, in tap-in, manda la sfera in fondo al sacco. Altri due minuti e gli uomini di Liverani sfiorano il tris con Babacar, il numero 30 granata è miracoloso e respinge la minaccia. Al 78’ il Torino ci prova con Belotti, Gabriel smanaccia in angolo. Nel finale Babacar prova a beffare Sirigu, la sfera termina non di molto a lato. Proprio allo scoccare del 90’ il Torino va vicinissimo al 2-2 con il tiro-cross di Verdi, Gabriel è reattivo e respinge la minaccia. Finale con giallo per la non assegnazione di un possibile calcio di rigore per fallo di Rispoli su Belotti: l’arbitro Giua decide di non punire con la massima punizione la trattenuta del difensore dopo un consulto al Var. Il Lecce, passata la paura della beffa, espugna l’Olimpico-Grande Torino e trova il primi tre punti della stagione. Al contrario, primo ko per gli uomini di Mazzarri,che falliscono l’aggancio all’Inter in vetta alla classifica.

Tabellino

Torino-Lecce 1-2 35’ Farias (L), 58’ rig. Belotti (T), 73’ Mancosu (L)

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Djidji, Bonifazi; De Silvestri (80’ Laxalt), Baselli (72’ Verdi), Rincon, Meité, Ola Aina; Berenguer (46’ Zaza), Belotti. Allenatore: Walter Mazzarri

Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Rispoli, Lucioni, Rossettini, Calderoni; Tabanelli, Tachtsidis, Majer (81’ Shakhov); Falco; Lapadula (63’ Babacar), Farias (63’ Mancosu). Allenatore: Fabio Liverani

Ammoniti: Berenguer (T); Rossettini, Lucioni, Farias, Lapadula, Tabanelli, Rispoli (L)

Arbitro: Sig. Antonio Guia