Cristiano Ronaldo (ansa)
Cristiano Ronaldo (ansa)

Torino, 3 aprile 2021 - Spettacolo, gol e recriminazioni nel derby della Mole numero 202. Finisce senza vincitori e vinti allo stadio Grande Torino. 2-2 il risultato finale, con le reti di Chiesa, Sanabria (doppietta) e Ronaldo, in quest'ordine. Un pareggio che fa decisamente più comodo alla squadra di Davide Nicola, che allunga in classifica sul Cagliari, terzultimo, mentre la Juventus si vede sorpassata dall'Atalanta e ripresa al quarto posto dal Napoli. E mercoledì c'è lo scontro diretto proprio con gli azzurri: un match fondamentale in chiave zona Champions League, diventato ormai il vero obiettivo dei bianconeri, assieme alla finale di Coppa Italia. 

Torino-Juventus 2-2, rivivi la diretta

Serie A live: le partite di oggi 3 aprile

Serie A, risultati e classifica

Avvio scoppiettante

Nicola sceglie Buongiorno in difesa e Vojvoda sull'out destro. Dentro anche Verdi, mentre il tandem offensivo dei granata è composto da Belotti e Sanabria. Nella Juve c'è Danilo a centrocampo, dove rimangono fuori Rabiot e Ramsey. Chiesa e Kulusevski sono le ali, Morata-Ronaldo la coppia d'attacco. Bisogna attendere poco più di un minuto per vedere la prima occasione della gara: capita a Morata, che sull'assist di Chiesa si fa murare da Sirigu. Passano due minuti ed è l'ex Fiorentina ad avere il pallone buono sulla sponda aerea di Ronaldo, ma la conclusione termina alta. Altro giro, altra chance per i bianconeri, con Chiesa che stavolta centra la porta, chiamando all'intervento Sirigu. Il Toro, frastornato dalla partenza sprint degli avversari, non resta a guardare e al 6' il tiro di Mandragora finisce largo di poco. 

Sanabria risponde a Chiesa

La gara è viva e al 13' arriva il meritato vantaggio della Juventus: la combinazione fra Chiesa e Morata libera il primo, che scappa a sinistra e non dà scampo a Sirigu. Lo 0-1 invece che dare vigore agli ospiti, toglie loro attenzione e cattiveria. I ragazzi di Nicola salgono di colpi, specie grazie alle iniziative di Ansaldi, ed è proprio da un cross dell'ex interista che nasce l'occasione per Rincon, il cui tentativo a botta sicura viene salvato da Alex Sandro. Poco male per il Toro, che al 26' pareggia i conti con Sanabria: l'attaccante approfitta della corta respinta di Szczesny (tutt'altro che impeccabile) sul mancino radente di Mandragora per gonfiare la rete. Il gol dello spagnolo equilibra non solo il punteggio, ma anche l'andamento del match. Match però che si raffredda in quanto a emozioni, tanto che prima dell'intervallo si registrano solo le conclusioni di Morata e Chiesa, proprio sul finale di frazione. 

Ronaldo salva la Signora

La ripresa si apre con un incredibile doppio errore della Signora, che spiana la strada a Sanabria per il sorpasso granata. Prima Kulusevski regala palla alla punta granata, poi Szczesny non riesce a respingere la botta mancina dell'avversario. Sotto 2-1, Madama si riversa a testa bassa nella metà campo del Toro. Chiesa va immediatamente a un passo dal pari con una gran botta da fuori. Idem Ronaldo, il cui colpo di testa esalta i riflessi di Sirigu. CR7 è il più pericoloso dei suoi e, dopo essersi divorato il 2-2 con un tocco sballato sotto porta, al 79' spedisce in porta il tocco di Chiellini. Con ancora 10 minuti sul cronometro, la Juve prova a vincere e all'82' è Bentancur a disperarsi per il palo centrato, complice anche l'impercettibile deviazione di Sirigu. I bianconeri attaccano, ma le occasioni più rilevanti le collezionano i granata: su Sanabria è fondamentale l'intervento di Szczesny, così come sulla punizione di Baselli all'92'. E' l'ultima emozione di un derby tirato ed equilibrato come pochi altri nel recente passato. 

Tabellino

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Bremer, Buongiorno; Vojvoda, Rincon (21' st Lukic), Mandragora, Verdi (42' st Baselli), Ansaldi; Belotti (27' st Zaza), Sanabria (18 Ujkani, 32 Milinkovic-Savic, 10 Gojak, 13 Rodriguez, 26 Bonazzoli, 29 Murru, 33 Nkoulou, 45 Ferigra, 77 Linetty). All.: Nicola. 

Juventus (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Chiellini, Alex Sandro (42' st Rabiot); Kulusevski (26' st Bernardeschi), Danilo (26' st Ramsey), Bentancur, Chiesa; Morata, Ronaldo (31 Pinsoglio, 45 Israel, 36 Di Pardo, 37 Dragusin, 38 Frabotta, 41 Fagioli, 53 Felix Correia, 59 De Marino). All.: Pirlo. 

Arbitro: Fabbri di Ravenna. 

Reti: nel pt 13' Chiesa, 27' Sanabria; nel st 1' Sanabria, 34' Ronaldo. Angoli: 6-5 per la Juventus. Recupero: 1' e 4'. Ammoniti: Ansaldi, Rincon, Cuadrado, Sanabria per gioco falloso, Bernardeschi per simulazione.

Leggi anche: Milan-Samp 1-1